Economia

Fs, alta velocità: si attende la decisione del Tar del Lazio

Treno

Vado L. Si conoscerà domani la decisione del Tar del Lazio in merito alla gara per i supertreni ad alta velocità indetta da Ferrovie dello Stato e vinta dal consorzio Ansaldo-Breda (Finmeccanica)-Bombardier. Il ricorso proposto da Alstom è stato discusso (l’udienza è durata più di due ore) e i giudici della III sezione, presieduti da Evasio Speranza, si sono riservati di emettere e far pubblicare domani la loro decisione.

A rivolgersi al tribunale amministrativo è Alstom, società che aveva avanzato l’altra offerta in una gara da 1,54 miliardi di euro della quale ha contestato la presenza di diverse irregolarità e infrazioni. L’aggiudicazione della gara è stata già sospesa in via cautelare provvisoria dal Tar lo scorso 2 settembre. Adesso i giudici (che in quella occasione ordinarono a Trenitalia di depositare in giudizio l’offerta tecnica ed economica del consorzio italio-canadese Ansaldo Breda-Bombardier) dovranno decidere se confermare o meno la sospensione dell’aggiudicazione, in attesa dell’udienza in cui il ricorso sarà discusso nel merito.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.