Politica

Finale, Pcl: “La Piaggio presenta il conto ai lavoratori”

Partito Comunista dei Lavoratori, Pcl

Finale. “Apprendiamo con viva disapprovazione e sdegno la volontà, espressa dalla Piaggio Aereo Industries di “ridurre e tagliare” 120 dipendenti. La Piaggio, dopo aver ottenuto dagli enti pubblici Regione, Provincia, Comune di Finale di poter eseguire la più grande speculazione edilizia della Liguria, (solo a Finale si costruirà nella ex aria Piaggio una volumetria leggermente superiore a quella già esistente di Spotorno) ora presenta il conto ai lavoratori” scrivono in una nota il Pcl di Finale Ligure.

“Come avevamo previsto quando tante forze politiche e sindacali facevano a gara nel concedere di più alla Piaggio stessa, già nel mese di luglio non erano stati pagati ai lavoratori i premi di produzione; ora si minacciano licenziamenti e l’utilizzo per la produzione di impianti esteri meno costosi di quelli di Finale. Così finiscono le mirabolanti premesse del management Piaggio. Oltre il danno la beffa, occorre fermare l’arroganza padronale, dicendo forte e chiaro, che chi ha percepito aiuti e provvigioni pubbliche, non può licenziare con impunità , non può decentrare all’estero la propria produzione. Il PCL esprime tutta la sua solidarietà militante ai lavoratori Piaggio, mantenendosi pronto alla mobilitazione al fianco dei lavoratori stessi” conclude il partito comunista dei lavoratori di Finale.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.