Cronaca

Savona, via libera unanime del Consiglio Comunale al parco eolico di Naso di Gatto

Comune di Savona

Savona. Via libera all’unanimità da parte del Consiglio Comunale di Savona in merito alle varianti di strumentazione urbanistica e zonizzazione acustica relativa alla realizzazione del Parco Eolico previsto in località Naso di Gatto. Il progetto, che oltre a Savona coinvolge anche i comuni di Albissola Marina, Albisola Superiore e Cairo Montenotte, ha ricevuto quindi il benestare del Comune di Savona.

Il Consiglio, nel corso dell’approvazione, ha anche recepito alcune osservazioni fatte dal WWF in merito al progetto. I passaggi amministrativi dell’iter realizzativo della struttura in località Naso di Gatto prevedono ora l’ok definitivo da parte della conferenza dei servizi. Un incontro al quale prenderanno parte, oltra a tutti i comuni interessati e la Provincia, anche la Regione Liguria. Il progetto si inserisce infatti nell’ambito del Piano Regionale di sviluppo dell’eolico e delle energie da fonti rinnovabili.

Il parco eolico di Naso di Gatto sarà realizzato dalla Fera, Fabbrica Energie Rinnovabili Alternative di Milano, la stessa che ha già reso operativo il parco di Cairo Montenotte, il più grande della Liguria, inaugurato nell’autunno scorso.

Le grandi pale che cattureranno il vento saranno installate sulle colline dell’entroterra, al confine tra i territori comunali di Cairo Montenotte, Albisola Superiore, Albissola Marina e Savona, in zone che i tecnici della Regione Liguria hanno già indicato come idonee ad ospitare impianti eolici. A livello di progetto definitivo, Fera ha ipotizzato l’installazione di sei “torri” di potenza nominale pari a 0,8 megawatt ciascuna, per un totale di 4,8 megawatt.

L’energia prodotta in un anno dovrebbe aggirarsi intorno agli 11 mila megawattora, in grado quindi di soddisfare i consumi civili di una comunità di molte migliaia di famiglie.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.