Sanità, De Vincenzi: difesa del Santa Corona e maternità a Pietra - IVG.it
Politica

Sanità, De Vincenzi: difesa del Santa Corona e maternità a Pietra

Montaldo - Miceli - De Vincenzi

Pietra Ligure. “Dal dibattito sulla sanità nel ponente e nello specifico sul reparto di ostetricia e ginecologia desidero rimanere fuori dalle beghe di partito, ho notato però che l’approccio rispetto a due anni fa è cambiato: da questione di territorio si è passati a questione politica”. Così il sindaco di Pietra Ligure Luigi De Vincenzi interviene sulla sanità nel ponente savonese, con diretto riferimento al vertice dei comuni del centro destra convocato dal presidente della Provincia e sindaco di Loano Angelo Vaccarezza.

Quanto al reparto di ostetricia, rivendicato in questi giorni da Albenga, il sindaco pietrese sottolinea: “Ricordo che si è svolta una conferenza dei sindaci del distretto socio-sanitario del Finalese dalla quale è uscito un documento che prevede la maternità per il Santa Corona di Pietra Ligure. Era presente anche il sindaco di Finale Ligure, Flaminio Richeri, presidente del distretto, così come altri amministratori che mi auguro non cambino la loro idea in altra sede”.

Infine la difesa del Santa Corona dall’idea di ospedale in decadimento, oltre al progetto del nuovo monoblocco: “Bisogna finirla di parlare di un Santa Corona smantellato e poco efficente. E’ sbagliato, perchè le difficoltà che si stanno registrando all’ospedale Pietra sono comuni a molti altri ospedali di eccellenza, problemi che derivano molto spesso dai tagli nazionali imposti alla sanità. Non credo assolutamente che il Santa Corona si sia indebolito come offerta e struttura sanitaria, resta un punto di riferimento per tutto il territorio ligure”.

“Per il nuovo monoblocco abbiamo dato la nostra disponibilità, è chiaro che dal mese di settembre dovremo incominciare a vedere con la Asl 2 che tipo di operazione urbanistica effettuare, anche sulla base delle risorse finanziare necessarie per il progetto. Il Santa Corona ha bisogno di una ristrutturazione, dovrà essere compatibile con il territorio e rispondere alle esigenze della comunità pietrese. Se il sindaco di Albenga rivendica il nuovo ospedale unico per il ponente allora che si decida e in fretta, con tutte le conseguenze che una scelta del genere porterebbe per la sanità savonese” conclude De Vincenzi.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.