Altre news

Movida ad Alassio, Mantellassi: “Stop polemica, lavoriamo uniti per fissare regole”

Alassio. “Sinceramente avevo detto che non sarei più tornato sull’argomento e vorrei che fosse così. Credo di aver già spiegato qual’è il mio pensiero e preferirei evitare di rientrare in una polemica che non ho mai voluto nemmeno iniziare”. Risponde così Egidio Mantellassi, Presidente Associazione Albergatori di Alassio e Laigueglia, quando gli si chiede di tornare nuovamente sulla querelle a proposito della “movida” e dei tanto discussi “Venerdì blu” della Città del Muretto.

“Non ripeterò tutte le cose già dette. Ribadisco solo che io dico sì alla movida ma se regolamentata. Devono essere fissate delle regole precise e quelle vanno rispettate. Io voglio la movida, voglio una Alassio giovane, frizzante e viva ma non posso accettare che questo risultato si ottenga superando certi livelli di volume, la musica in queste serate arriva anche a 105 decibel, e disturbando la gente” precisa Mantellassi.

“Io chiedo di lavorare insieme, di sederci ad un tavolo e pensare al benessere di Alassio e alla crescita del lavoro di tutti. Per farlo credo che la movida sia la strada giusta ma solo se regolamentata” prosegue il Presidente dell’Associazione Albergatori che ci tiene a precisare: “Questa è davvero l’ultimissima volta che torno sull’argomento. Da ora, qualunque cosa dicano gli altri, non voglio più entrare in questa inutile polemica”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.