Cronaca

Il Ministro Brambilla ad Albissola: “Al lavoro per far crescere il turismo pet friendly”

Albissola M. Ospite d’onore, questo pomeriggio, ai bagni “Bau Bau Village” di Albissola Marina. A far visita alla struttura e ai suoi frequentatori “quattrozampe” è infatti arrivato il Ministro del Turismo Michela Vittoria Brambilla. “E’ importantissimo che ci siano in Italia strutture che accolgano gli animali – ha sottolineato il Ministro -. Nel nostro paese una famiglia su tre ha un cane e per questo motivo ci dobbiamo attrezzare affinché le persone possano portare il proprio animale in vacanza”.

“Come Ministero abbiamo messo in piedi un progetto che si è concretizzato con un portale web, www.turistia4zampe.it, sul quale si possono trovare migliaia di indirizzi di strutture ricettive che accolgono gli animali” spiega il Ministro Brambilla che ha voluto sottolineare come però esista ancora un problema con le spiagge: “In Italia adesso esistono molti alberghi in comuni costieri che accolgono gli animali ma resta il problema delle spiagge”.

“Ovvero il cane può seguire il padrone nella struttura ricettiva ma non al mare. Se l’albergo accetta il cane allora serve che anche le spiagge siano attrezzate per farlo. Per questa ragione abbiamo lavorato in collaborazione con l’Anci per fare in modo che in ogni comune costiero italiano un tratto di spiaggia sia aperto ai ‘quattrozampe’. E’ stato così creato un prototipo di ordinanza per l’istituzione di aree di balneazione riservate agli animali che è stata inviata a tutti i comuni costieri” aggiunge la Brambilla.

“Praticamente con il prototipo di ordinanza che ho predisposto si chiede solo ai sindaci di destinare un tratto di costa a chi vuole fare il bagno con il proprio cane. E le località aderenti potranno contare su una particolare promozione da parte del ministero del Turismo grazie al sito www.turistia4zampe.it. La risposta per ora è stata ottima e devo dire che la Liguria è molto attiva in proposito. Più della metà dei comuni liguri ha infatti aderito all’iniziativa e si attiveranno per creare delle spiagge riservate ai cani. Attualmente in Italia le strutture di questo tipo sono circa sessanta. Una delle cose importanti è che questa iniziativa non produrrà nessun costo per i Comuni”.

“L’ultimo in ordine di tempo ad averci comunicato di voler adottare l’ordinanza è un comune del cagliaritano. Sono convinta che aumentare il numero delle strutture ricettive che accolgano anche gli animali è un modo per la nostra filiera turistica per essere più competitiva” prosegue il Ministro che, per sostenere la sua battaglia a favore del turismo “pet friendly” e sensibilizzare l’opinione pubblica sull’argomento, domani sarà sulla copertina del settimanale Gente in costume da bagno con il suo cane “Crusca”. “E’ la prima volta che, in 60 anni, un ministro si mostra in costume mentre fa il bagno con il proprio cane” conclude la Brambilla.

.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.