Economia

Cartiera Verde, l’azienda: “Serve una ripresa del mercato”

vieno cartiera

Varazze. La Cartiera Verde Romanello, nell’ambito dell’accordo per la proroga di tre mesi della cassa integrazione, ha previsto un’attività di manutenzione per i lavoratori al fine di mantenere l’efficienza e la sicurezza degli impianti.

“Attualmente il mercato cartario non mostra segnali di ripresa e non consente il riavvio delle attività produttive della cartiera senza che queste aggravino ulteriormente lo squilibrio economico-finanziario del sito – ha spiegato Paolo Vieno, amministratore delegato della Cartiera Verde Romanello -. I prezzi di vendita continuano a registrare una flessione del 20% rispetto al 2009 e il costo della materia prima carta da macero negli ultimi tre mesi ha segnato un ulteriore pesante rialzo”.

“La proroga della cassa integrazione – ha continuato Paolo Vieno – rappresenta l’unico strumento che ci consente di salvaguardare lo stabilimento di Varazze nell’attesa del riequilibrio del mercato”.

“Il nostro obiettivo è dare continuità produttiva allo stabilimento varazzino – ha sottolineato Paolo Vieno – ma la priorità assoluta è che il mercato riparta e che le questioni burocratiche amministrative gravanti ancora sul sito produttivo si risolvano”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.