Sport

Calcio, “Trofeo Giovanni Ciarlo” banco di prova per Vado e Savona

P1090271

Vado Ligure. E’ in programma domani, sabato 14 agosto, allo stadio Ferruccio Chittolina, dalle ore 19,30, la seconda edizione del “Trofeo Giovanni Ciarlo”, dedicato al presidente del Vado F.C. dal 1976 al 2007, anno della sua scomparsa. Le squadre che sfideranno i ragazzi di mister Maurizio Podestà, all’interno dell’attesa manifestazione, sono entrambe di categoria superiore: il Borgorosso Arenzano, al suo secondo anno di fila in Serie D, e il Savona neopromosso in Seconda Divisione (ex C2).

La prima gara (ore 19,30) vedrà di fronte il Vado e i biancocrociati di Arenzano; la seconda, alle 20.30, di nuovo il sodalizio genovese contro il Savona; e per finire, alle 21,30, il derby tra i rossoblu e la compagine savonese, vincitrice della precedente edizione del torneo.

Come già ricordato, la prima avversaria del Vado sarà il Borgorosso Arenzano, classificatosi all’ottavo posto, a pari merito con i piemontesi del Settimo, in Serie D, nella stagione passata; e protagonista nelle settimane scorse di un cambio d’allenatore, con Marcello Crovetto (già tecnico del Bogliasco) che ha rilevato il posto del partente Fabio Fossati, autore di diverse annate vincenti sulla panchina del club genovese. I biancocrociati, tra l‘altro, pochi giorni fa, hanno sfidato in un match amichevole, giocato in trasferta, una delle squadre che il prossimo anno faranno compagnia ai rossoblu in Eccellenza: l’ambiziosa Pro Imperia di mister Giancarlo Riolfo. Nell’occasione, la formazione di Crovetto si è imposta con un convincente 3 – 1, andando a rete per tre volte con l’attaccante Laudisi, ex Virtus Entella, giunto ad Arenzano per rimpolpare un reparto avanzato rimasto orfano di due elementi di valore quali Anselmo e Mussi (trentotto gol in due nell’ultima stagione). Contro gli imperiesi, inoltre, sono scesi in campo anche due ex vadesi: il difensore Paolo Coghe (lo scorso anno a Sestri Levante) che ha indossato la maglia del Vado per cinque campionati, e il centrocampista Andrea Catalano, in rossoblu nella prima parte dell’annata 2007/08. Tra le fila del Vado, invece, l’ex di turno è il centrocampista Nicolò Porrata.

Anche l’altra sfidante, il Savona, ha iniziato questa nuova stagione con un avvicendamento in panchina, dove l’ex tecnico del Livorno, Gennaro Ruotolo, con alle spalle una lunga militanza da calciatore nel Genoa, ha raccolto il testimone lasciatogli in dote da Salvatore Iacolino. La società biancoblu, tuttavia, pur essendo quest’ anno una matricola, si prepara ad un campionato da protagonista. Infatti, nelle ultime settimane, ha condotto in porto una serie d’interessanti operazioni di mercato, rinnovando fortemente una squadra reduce da un trionfale torneo di serie D, vinto con ben ottantacinque punti in classifica. Tra i pali sono arrivati due nuovi portieri: Nicastro dalla Lucchese e Mogni dalla Pro Settimo, mentre in difesa, per esempio, è stato inserito un elemento di grand’esperienza come Cannarsa, lo scorso anno ad Arezzo (Prima Divisione, ex C1) ma in passato pure alla Reggina in Serie A. Diversi e di spessore anche gli innesti a centrocampo: gli ex alessandrini Buglio e Briano, quest’ ultimo esordì in Serie A con il Torino nel 1995, Piccioni (ex Ternana, con trascorsi in Frosinone ed Avellino) e l’esterno Facchinetti (scuola Genoa), ex di Padova e Pergocrema. Infine, per rinforzare l’attacco sono stati tesserati De Angelis dalla Juve Stabia, il marocchino Mezgour dal Cassino (Seconda Divisione, ex C2) e Tarallo dal Pergocrema (Prima Divisione, ex C1), il quale nella stagione 2005/06, in serie D, con i colori dell’U.S.O. Calcio, riuscì a realizzare la bellezza di trentasei reti. Tra i giocatori confermati, invece, ne citiamo solamente uno, ma ben presente nei ricordi del pubblico vadese: il centrocampista Paolo Ponzo, che debuttò in maglia rossoblu nella stagione 1988/89, in Interregionale (l’odierna Serie D), a soli sedici anni, in Pegliese-Vado 1-0. Nelle sue tre annate di permanenza a Vado, Ponzo, raccolse in tutto settantasei presenze e due gol, e in seguito arrivò ad esordire in Serie A tra le fila del Modena, nel 2002. Nell’attuale rosa a disposizione di mister Podestà, viceversa, sono tre i calciatori ad aver vestito in passato la casacca dei savonesi: Gabriele Davanzante e Cesar Grabinski, per un anno ciascuno, e il giovane difensore Daniele Giacchino, che la società vadese ha prelevato di recente dal vivaio dei biancoblu.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.