Cronaca

Andora, armato di coltello minaccia vendetta nei confronti del datore di lavoro: denunciato

Carabinieri

Andora. Un 36enne romeno, B.G., è stato denunciato in stato di libertà dai carabinieri della Compagnia di Alassio alla Procura della Repubblica di Savona per porto abusivo di arma o oggetti atti ad offendere.

Alle ore 20,30 è giunta al 112 una chiamata da parte di un uomo in stato di agitazione che ha avvertito di essere intenzionato a recarsi dal suo datore di lavoro ad Andora a chiedere i soldi per le prestazioni lavorative già effettuate, armato di coltello per intimorirlo nel caso in cui si fosse rifiutato. L’uomo ha precisato infatti di non aver ricevuto il pagamento degli ultimi lavori effettuati.

I militari dell’Arma, per prevenire l’insano gesto, si sono messi subito alla ricerca del soggetto che poco dopo è stato individuato proprio sul lungomare di Andora nei pressi del porto. Il romeno, palesando chiari segni di nervosismo, si stava aggirando tra la folla con in mano un coltello da cucina lungo circa 25 centimetri.

I carabinieri hanno cercato di calmarlo e, dopo averlo convinto a posare a terra l’arma, lo hanno accompagnato in caserma per identificarlo e denunciarlo.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.