Cronaca

Truffe agli anziani: ancora due episodi nel savonese

Carabinieri

Savona. Nonostante i ripetuti avvertimenti lanciati dai carabinieri di Savona in merito al fatto di diffidare di individui che si spacciano per agenti, ancora questo pomeriggiogli agenti hanno registrato due episodi di truffa ai danni di persone anziani.

Il primo episodio è successo a Savona ai danni di un anziano che ha ricevuto la visita di un paio di individui che si sono spacciati per addetti alla raccolta differenziata del comune. I due malviventi sono riusciti così a farsi aprire la porta e ad entrare nell’appartamento del signore, derubandolo della somma di 200 euro e di qualche gioello di famiglia.

Ad un signore anziano di Albisola Superiore è andata peggio. Alla sua porta si sono presentati due persone che si sono spacciate per agenti di polizia in giro nelle abitazioni della zona per effettuare controlli a seguito di furti e rapine nella zona. I malviventi entrando in casa, con la scusa di accertarsi della sicurezza dell’appartamento, sono riusciti a derubare l’anziano di 200 euro e di numerosi gioielli di valore pari a 10 mila euro.

“Non smetteremo mai di dire agli anziani di non fidarsi di questi individui che si presentano alle loro case senza divisa pur spacciandosi per agenti – ha detto il capitano dei carabinieri di Savona Orlando Pilutti – in caso di episodi sospetti, segnalate il caso alle forze dell’ordine”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.