Torneo Viticoltori Ingauni: doppietta San Filippo Neri, un titolo all'Albenga - IVG.it
Sport

Torneo Viticoltori Ingauni: doppietta San Filippo Neri, un titolo all’Albenga

Pulcini

Ortovero. Due titoli alla San Filippo Neri, uno all’Albenga. Due secondi posti alla Villanovese, uno alla Loanesi. Due terzi posti al Cerialecisano, uno all’Albenga. E’ questo il responso delle finali del Torneo Viticoltori Ingauni.

L’edizione numero 20 della rassegna calcistica che si svolge ad Ortovero è andata in archivio ieri sera con le finali per la prima e seconda posizione.

La serata è iniziata con lo scontro tra Loanesi e San Filippo Neri, categoria Primi Calci. Davanti ad un appassionato pubblico le due formazioni hanno dato vita ad una gara molto combattuta, ben giocata e molto equilibrata. La Loanesi è andata in vantaggio per prima, poi è giunto quasi immediato il pareggio dei giallorossi. Quando i supplementari erano nell’aria un gran tiro a fil di palo di un giocatore del Sacro Cuore ha sbloccato il risultato: San Filippo Neri – Loanesi 2 – 1.

La seconda finale, quella dei Pulcini Misti, ha avuto un andamento ben delineato fin da subito. Decisamente più in partita i ragazzi dell’Albenga, forse troppo emozionati quelli dalla Villanovese “A” che probabilmente hanno “sentito” la finale. Il risultato non è mai stato in discussione e la parte del leone l’ha fatta Christian Milazzo, autore di una tripletta. Le altre segnature sono state firmate da Francesco Bergamini e Simone Zola: l’Albenga si è imposto per 5 – 0.

La serata si è chiusa con la finale dei più grandi, i Pulcini 1999. Ancor più numeroso il pubblico in tribuna rispetto alle finali precedenti e la sfida si è disputata con un tifo calorosissimo. Pronti via e la San Filippo va in vantaggio con Giacomo Selvaggio, ma la Villanovese reagisce immediatamente e comincia a tessere azioni su azioni. I giallorossi non sono da meno e i portieri si mettono in luce con parate notevoli. Nel secondo tempo una punizione ben eseguita da Alessandro Vaccarella ristabilisce la parità. Il terzo tempo e i supplementari non sbloccano la situazione di equilibrio e si rendono necessari i rigori. Se ne devono tirare ben 8 per parte prima dell’errore decisivo. E’ la San Filippo Neri a salire sul gradino più alto del podio vincendo 6 – 5.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.