Tomaso Bruno: no a libertà su cauzione, ricorso a Corte suprema - IVG.it
Cronaca

Tomaso Bruno: no a libertà su cauzione, ricorso a Corte suprema

Tomaso Bruno Elisabetta

India.Tomaso Bruno e Elisabetta Boncompagni, i due giovani italiani rinchiusi ormai da quasi sei mesi nel carcere indiano di Varanasi accusati dell’omicidio del loro compagno di viaggio Francesco Montis, hanno presentato ricorso alla Corte Suprema contro la sentenza che ha negato la libertà su cauzione.

I difensori contestano la legittimità della sentenza emessa dall’Alta Corte. Intanto mercoledì in India riprenderà il processo. I giudici indiani acquisiranno le deposizioni di altri testimoni. E mentre in India si combattono le battaglie legali, anche ad Albenga la vicenda di Tomaso continua a tenere banco.

Gli amici di Tomaso ed Elisabetta, che già avevano organizzato un concerto a fine giugno per testimoniare la solidarietà e la vicinanza con i due giovani e per raccogliere fondi per la battaglia legale, parteciperanno al Palio dei Rioni che si svolgerà nel centro storico della cittadina del ponente ligure da venerdì 30 luglio a domenica 1 agosto sempre allo scopo di raccogliere fondi per i due ragazzi in carcere dal febbraio scorso.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.