Segreteria Pd, Giuliano: "Continuerò a dare voce a chi mi ha sostenuto" - IVG.it
Politica

Segreteria Pd, Giuliano: “Continuerò a dare voce a chi mi ha sostenuto”

Giuliano, russo, lunardon

Savona. Subito dopo la vittoria di Livio Di Tullio nuovo segretario provinciale del PD, Monica Giuliano è intervenuta commentando così, la sua sconfitta: “Il risultato è comunque positivo, credo che il fattore più importante al di là della vittoria, sia il coinvolgimento che c’è stato, del gran numero di iscritti che hanno partecipato al Congresso. Risultati soddisfacenti li ho ottenuti nel vadese dove quattro circoli su quattro,  hanno votato per me. L’elemento che mi ha svantaggiato maggiormente è stato che la mia candidatura è partita in ritardo. In particolar modo nel ponente in numerosi comuni non sono riuscita nemmeno a presentare le liste. Non c’è comunque rammarico per questo, perchè la mia candidatura ha risvegliato la partecipazione degli iscritti, ho dato voce a molte persone che non si sentivano rappresentate. Ora dobbiamo cercare di lavorare in modo unito”.

In merito alle dichiarazione del candidato vincente Di Tullio secondo cui il partito sarebbe spaccato in due Monica Giuliano non si scompone e ha sottolineato la sua piena collaborazione e appoggio.

“Le nostre due figure hanno dato contributi differenti, non siamo un partito schiacciato su se stesso ma vogliamo mettere in campo nomi nuovi, raccogliere consensi è una grande ricchezza, io non voglio agire in maniera contrapposta a Di Tullio. Alle persone che mi hanno sostenuto in questo percorso, continuerò a dare voce per portare avanti i valori in cui credo. Venerdì prossimo a questo proposito, ho convocato la prima assemblea dei miei delegati per rinnovare l’entusiamo che abbiamo condiviso e iniziare a lavorare insieme”.

Dopo il ritiro di Tiziana Saccone un altra donna non è riuscita ad affermarsi ai vertici del partito, anche se Monica Giuliano non sembra essere d’accordo: “Molte donne mi hanno sostenuto e continuano a farlo anche oggi, non la vivo come una sconfitta, ci siamo messe in gioco e abbiamo tracciato un percorso alternativo”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.