Poliziotto in manette, stamattina dal gip: chiesta la revoca dei domiciliari - IVG.it
Cronaca

Poliziotto in manette, stamattina dal gip: chiesta la revoca dei domiciliari

Savona - Tribunale

Savona. E’ durato pochi minuti, questa mattina, l’interrogatorio di Davide Delogu, il sovrintendente 54enne della polzia di Stato, in servizio ad Alassio, finito agli arresti domiciliari con l’accusa di sfruttamento dell’immigrazione clandestina, legato all’attività della moglie, titolare di un’azienda agricola a Campochiesa.

Il poliziotto, sentito dal gip Emilio Fois, si è limitato a spiegare al giudice che confermava le dichiarazioni rese durante l’interrogatorio di garanzia e oggi ha quindi scelto di non rispondere ad ulteriori domande.

Il legale del 54enne, l’avvocato Carlo Manti, ha poi consegnato al giudice una documentazione utile, secondo il giudizio della difesa, a chiarire la posizione del poliziotto e che potrebbe far venire meno i presupposti della misura cautelare. Per questa ragione il legale di Delogu ha anche presentato una richiesta di revoca degli arresti domiciliari. Il gip ha inoltrato l’istanza al pubblico ministero per un parere e già domani potrebbe arrivare una decisione in merito.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.