Economia

Loano: convegno organizzato dalla Uiltucs Liguria

Loano 2

Loano. Questo pomeriggio alle 15 si terrà a “Loano Village 2” una Tavola Rotonda dal titolo: “Questioni sociali-flessibilità positive: una sfida da cogliere nella contrattazione”.

L’iniziativa, organizzata dalla Uiltucs (Unione Lavoratori Turismo Commercio e Servizi) di Genova e della Liguria, vedrà coinvolti, oltre ad esponenti della Segreteria Uiltucs nazionale e regionale ligure, rappresentanti regionali e nazionali di Aziende della grande distribuzione, tra le maggiori a livello italiano ed internazionale, tra cui Coop Liguria, Ikea Italia, Fnac Italia, Conad Leclerc S.Stefano Magra.

L’obiettivo, anche grazie a dati statistici forniti da esperti dell’Università di Genova, è quello di illustrare i risultati finora raggiunti nella contrattazione aziendale, applicando le norme contenute nella legge a sostegno di maternità e paternità, cura e formazione, e la legge sulle pari opportunità, nonché le previsioni dei CCNL di categoria, terziario e cooperazione.

“Attraverso un lavoro, continuo e costante, di concertazione tra sindacato ed impresa, molti contratti aziendali riescono a creare le basi perché vi sia una conciliazione tra esigenze delle Aziende e tempi di vita e condizioni di lavoro soddisfacenti dei collaboratori – si legge in un comunicato della Uiltucs -. Buone norme a livello contrattuale, come nelle Aziende partecipanti al convegno, consentono di governare processi complessi nell’ambito dell’organizzazione del lavoro, attraverso strumenti di programmazione e pianificazione dell’orario, anche domenicale e festivo, molto diffuso in questo settore. Siamo all’avvio della fase di rinnovo dei CCNL di categoria nel terziario e nella distribuzione cooperativa, dove la Uiltucs nazionale ha inserito nelle piattaforme di rivendicazione dei contratti nuovi elementi nell’ambito delle questioni sociali e flessibilità positive. Auspichiamo, già dall’inizio del negoziato, di avere positivi riscontri sulla materia al fine di rendere sempre più esigibile la possibilità di conciliare tempi di vita e di lavoro degli addetti del settore”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.