IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pallavolo, il Sabazia si rinforza in palleggio: arrivano Alessio Suglia e Gigi Ragosa foto

Vado Ligure. Dopo la positiva stagione da poco terminata, nella quale il Sabazia EcoSavona ha debuttato per la prima volta nella sua storia nel campionato di serie B2 ottenendo un soddisfacente settimo posto finale, i dirigenti vadesi guidati dal presidente Dario Zucchi sono già tornati sul mercato con l’obiettivo di allestire il nuovo sestetto.

“Dovrà essere una squadra in grado di migliorare il risultato e puntare decisa ai playoff – dichiara Zucchi -. Il primo passo, neppure in discussione, è stato la conferma dei due tecnici. Credo che siano il meglio che possiamo volere per questa categoria, sia sotto il profilo professionale sia per la competenza sia per le qualità umane. E l’anno scorso hanno già dato ampia prova delle loro capacità”.

Così Enrico Dogliero e Stefano Parodi si sono messi al lavoro per analizzare la situazione e sondare il mercato con una precisa “password”: “Preferisco avere in squadra giocatori che abbiano vinto poco in tanti posti diversi, piuttosto che giocatori che abbiano vinto molto in una squadra sola – spiega Dogliero -. Dovremo fare un salto di qualità nel gioco e nell’organizzazione. La società è d’accordo e per questo ho deciso di restare qui”.

Fermi restando i “gioielli” come Diolaiuti, Colombini, Furfaro, Castellari e Scolastico, il primo tassello su cui si sono concentrati i tecnici e la società è stata la regia. E subito sono arrivati due pezzi pregiati: Gigi Ragosa, alzatore che ha vinto il campionato con la maglia dell’Igo Genova conquistando la promozione in A2, e Alessio Suglia, altro palleggiatore d’esperienza arrivato dall’Ovada (B2).

Ragosa, 186 cm di altezza e 27 anni di età, ha fatto una scelta ambiziosa: dopo aver conquistato la promozione in A2 ha scelto Vado per vincere ancora, ripartendo dalla B2. La sua carriera è decollata dalla serie C del Lavagna nel 1999, poi, nell’arco di quattro stagioni è approdato prima in B2 e poi in B1, sempre con la maglia del Lavagna. Nel 2005 è passato al Quasar Massa (B1). L’anno successivo ha giocato per la prima volta con l’Igo Genova in B1, mentre nel 2007 è tornato a Lavagna per disputare di nuovo la B2 e tentare una nuova promozione. Nel 2008 il ritorno a Genova per la B1 e per assaporare l’anno scorso il gusto della promozione in A2.

Alessio Suglia, alzatore classe 1975, arriva da diverse stagioni nell’Ovada in B2, ma ha militato anche in molte squadre genovesi fra la C e la B2. Anni fa aveva anche vestito la maglia dell’Albisola in B1. Era da tempo nel mirino di Dogliero, che lo aveva già allenato in Piemonte: “Gli ho fatto presente che avrebbe potuto non essere il titolare – spiega il coach -, ma lui mi detto solo che sarebbe venuto a Vado per giocarsi il posto. Ecco io voglio giocatori così, pronti a mettersi in discussione e alla ricerca di una sfida”.

Nelle immagini Suglia e Ragosa con l’allenatore Dogliero.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Erick

    Ma povero Suglia…… gli avete tracciato un profilo un po’ bassino ,ok che è oramai un vecchietto , ma di cose ne ha fatte un pochino di piu’….. Arriva si dall’Ovada, ma prima ha Fatto Albaro Volley Serie C come allenatore , prima ancora una disastrosa stagione con l’Albisola Volley in B1 e ancor prima , 7 anni con l’Igo dalla seria C sino alla B1 dove ha fatto 4 anni vincendo un campionato con il grande Giorgio Canestracci… Date Cesare quel che è di Cesare…