IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Millesimo “corre” con la fanfara verso il 150esimo anniversario Unità d’Italia

Millesimo apre con un preludio che vedrà protagonista la fanfara dei bersaglieri, la propria programmazione delle manifestazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia che avranno il suo apice nell’anno 2011.

Infatti domenica 13 giugno a partire dalle ore 9,30 in piazza Italia la fanfara dei bersaglieri “Enrico Toti” di Torino si esibirà nella tradizionale corsa al suono delle trombe per le vie del paese. Alle ore 11,30 il gruppo badistico Millesimese “Antonio Pizzorno” affiancherà la fanfara piumata per il saluto alla città a cui seguirà la deposizione delle corone di alloro al ricordo dei caduti e alle ore 16 in piazza Italia, si terrà un vero e proprio concerto della fanfara. Alla manifestazione ha aderito anche l’Associazione Bersaglieri che ha invitato i propri iscriitti in congedo.

La manifestazione è quindi il preludio del nutrito programma che la Giunta comunale di Millesimo guidata da Mauro Righello, ha deliberato per le  manifestazioni del 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Gli eventi si articoleranno quindi nel biennio 2010-2011, quando formalmente ricorrerà l’importante ricorrenza nazionale. Il prossimo appuntamento è fissato per il mese di settembre quando si presenterà il libro curato dal prof. Bruno Chiarlone, che porta in evidenza la figura del garibaldino Elidoro Specchi, vissuto lungamente a Millesimo e collegato sia alla figura di Abba sia a quella di Garibaldi.
Il progetto, i cui promotori oltre il Comune vede l’Istituto Scolastico “Lele Luzzati” di Millesimo, la Società Operaia Agricola di Mutuo Soccorso, l’Associazione Grifill di Cairo Montenotte, con il patrocinio del Museo del Risorgimento di Bologna, vedrà presentata la figura del comandante Eliodoro Specchi, che partecipò alla spedizione dei Mille.

Il libro metterà in evidenza la ricchissima corrispondenza epistolare  tra Specchi e Garibaldi ed Abba che sta emergendo dagli studi condotti da Bruno Chiarlone, con numerosi riferimenti a Millesimo, tanto da far ritrovare una lettera di Giuseppe Garibaldi inviata al Presidente della Società Operaia  millesimese data 4 luglio 1865. Nell’ambito delle celebrazioni Risorgimentali, infatti, il comune di Millesimo aveva già aderito al comitato proposto dal Comune di Cairo Montenotte per le celebrazione di Giuseppe Cesare Abba.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.