Altre news

Loano, “Pianoforte Romantico”: sul palco il duo Frumento-Pelosi

pianoforte concerto

Loano. Domani sera, a Loano, la nona edizione di Universo Musica, promossa dall’Assessorato al Turismo e alla Cultura del Comune di Loano, propone un nuovo appuntamento della rassegna “Pianoforte Romantico”. Alle ore 21, nel Chiostro di Sant’Agostino e Santa Rita, il duo Anita Frumento (pianoforte) e Mattia Pelosi (tenore) presenterà “Winterreise D 911 – Viaggio d’inverno”, ciclo di lieder per pianoforte e voce composto da Franz Schubert nel 1827, su poemi di Wilhelm Müller.

L’opera costituisce il secondo grande ciclo liederistico di Schubert a cui va certamente il merito di avere conferito al genere una dignità impensabile solo tre decenni prima. Le poesie di Wilhelm Muller, che Schubert aveva letto per caso su una rivista pubblicata nel 1823, narrano di un’amante abbandonato e deluso, il quale, consumato dal dolore, decide di intraprendere una lunga peregrinazione; il paesaggio con cui deve convivere durante il suo percorso è rappresentato da un’agghiacciante solitudine, dove il terreno è ricoperto di neve ed i fiumi sono congelati, rare sono le creature viventi; il linguaggio figurato delle poesie (inverno, gelo, tombe, e metafore simili) rende chiaro che si tratta di un viaggio simbolico. Sopraffatto dall’angoscia e dai pensieri della passata felicità, l’infelice amante diviene simbolo dell’intera umanità, nel suo faticoso procedere attraverso le emozioni e sofferenze della vita. Anche dal punto di vista musicale si è in un clima di pieno Romanticismo, nel suo significato più vero.

Anita Frumento, ha iniziato molto giovane lo studio del pianoforte seguita dalla Prof. Silvana Nicosia e si è diplomata brillantemente nel 2005 al Conservatorio “G. F. Ghedini” di Cuneo sotto la guida del M° Prof. Franco Giacosa con il quale si è perfezionata sia come solista che come pianista accompagnatrice. Ha seguito, infatti, nei “Seminari Musicali Estivi”, organizzati e diretti dal M° Giacosa, numerosi corsi di pianoforte principale ed il corso di preparazione per Maestri Sostituti che le ha immediatamente consentito la collaborazione con il “Coro Lirico Polifonico G. Manzino” di Savona nella realizzazione delle opere “Pagliacci” di R. Leoncavallo, “Cavalleria Rusticana” di P. Mascagni e “Suor Angelica” di G. Puccini.

Nel ruolo di Maestro di Palcoscenico ha lavorato presso il Teatro delle Erbe di Milano. Dal 2004 ha svolto il ruolo di direttore e preparatore della sezione “Voci Bianche” del coro “P. Mascagni” di Savona. Nel Settembre 2006 ha partecipato al Corso di Perfezionamento per Direttori di Coro di Voci Bianche, tenutosi a Roma presso la Scuola di Musica di Testaccio; opere in repertorio: “Pagliacci” di R. Leoncavallo, “Suor Angelica” di G. Puccini. Nella stagione operistica 2006 ha diretto il coro nel “Werther” di J. Massenet presso il teatro dell’Opera Giocosa Chiabrera di Savona ed il teatro Sociale di Rovigo e nel 2009 ha registrato il CD “Mamma senti come te le canto”. E’ Docente di Pianoforte Principale e materie complementari presso l’“Accademia musicale Ferrato-Cilea” di Savona, e pianista accompagnatrice della classe di canto lirico.

Al suo attivo la pianista loanese vanta la partecipazione a numerosi concerti e concorsi che l’hanno portata al raggiungimento di importanti traguardi come la realizzazione di CD personali tra cui una registrazione in prima mondiale della “Sonata Breve” del compositore savonese G. Manzino. E’ stata scelta come accompagnatrice dal conservatorio G. F. Ghedini di Cuneo in occasione del “Concorso Nazionale delle Arti“ e si è esibita al Teatro Filarmonico di Verona e presso l’Accademia di Santa Cecilia in Roma. Ha appena sostenuto una Master Class col Maestro Bruno Canino preso il comune di Candelo (Bi). Collabora come responsabile musicale e pianista con la “Compagnia Luna Tu” di Genova nella realizzazione di Operette originali in forma scenica. E’ pianista accompagnatrice del “Coro Lirico Polifonico Città di Loano” e responsabile della sezione voci bianche. E’ pianista dell’ “Associazione Musicale Nuove Musiche” dedicata alla musica contemporanea.
Recente la tournee di musica futurista in duo pianistico a quattro mani con la pianista Elena Buttiero. Collabora con l’Orchestra Sinfonica di Savona come pianista solista ed accompagnatrice. Attualmente è iscritta al quarto anno di Composizione presso il Conservatorio di Cuneo.

Mattia Pelosi, tenore loanese, è nato a Genova il 26 Agosto 1983 e già in giovane età ha dimostrato una notevole predisposizione per il canto lirico sotto la guida del M° Andrea Elena. Molte audizioni gli hanno permesso di acquisire elogi e preziosi suggerimenti riguardanti la carriera artistica da cantanti di fama mondiale, tra i quali il soprano Renata Scotto ed il basso Ivo Vinco. Dopo aver conseguito la maturità classica al liceo statale “G. Bruno”di Albenga ha terminato, nel giugno 2006, gli studi di canto lirico della sperimentazione universitaria presso il Conservatorio “G.F.Ghedini” di Cuneo, seguito dal M° Carlo De Bortoli, con il massimo dei voti.

In seguito ha preso parte ad una serie di corsi che lo hanno portano a vincere numerose borse di studio e concorsi tra i quali, i più importanti, il concorso di canto lirico “Alta valle dell’Erro” nel 2005, “Vittoria Caffa Righetti” e “Alta Val Bormida” nel 2006, “Riviera Etrusca” , la “Menzione Speciale” al concorso “A.Gi.Mus.” nel 2007. E’ vincitore di diverse competizioni internazionali di musica da camera in duo con la pianista loanese M° Anita Frumento, come il concorso internazionale dedicato a F.P.Tosti “Capriolo in Franciacorta”, ed il concorso di esecuzione musicale “Città di Asti”, in cui ottiene il premio “Beppe Valpreda” come migliore cantante lirico dell’intero concorso.

Nel Gennaio del 2007 è stato premiato all’Accademia Nazionale di “Santa Cecilia” in Roma dal Ministro dell’Università e della Ricerca, On. Fabio Mussi, con il “Premio Nazionale delle Arti” per la sezione “Canto lirico”, competizione che si tiene ogni anno tra i migliori allievi selezionati dai Conservatori italiani. Infine nel 2009 ha vinto un importante concorso lirico indetto dalle sedi RAI di Roma. Al suo attivo, oltre a numerosi concerti, Mattia Pelosi vanta interpretazioni come solista in opere liriche come “Elisir d’Amore”, “Tosca”, “Bohème”,”Werther”, “Turandot”, ”Pagliacci”, ”Rigoletto”, “Barbiere di Siviglia” e in oratori quali la “Messa da Requiem” K626 di W.A.Mozart, le “Litanie” K125 di W.A.Mozart, la “Petite Messe Solennelle” di G.Rossini e il “Magnificat” ed “Oratorio di Natale” di Bach. E’ interprete di numerose composizioni cameristiche tra le quali, per esempio, i cicli integrali del “Die Schone Mullerin” ed il “Winterreise” di Schubert.

La sua vocalità gli ha permesso di perfezionarsi nel repertorio barocco e nella polifonia antica. Collabora stabilmente come solista nel “Coro polifonico Pietrese” diretto dal M° Paolo Gazzano, con il quale esegue un’intensa attività concertistica. E’ direttore dell’”Associazione Musicale Loanese”.Fa parte come cantante solista dell’ “Associazione Musicale Nuove Musiche”. Ad Aprile ha debuttato nella stagione del “Teatro Regio” di Torino nell’opera “Ciottolino” di Ferrari Trecate.

La rassegna “Pianoforte romantico” si chiuderà, venerdì 25 giugno con il duo Maurizio Barboro (pianoforte) e Dario Destefano (violoncello) che eseguiranno musiche di A. Vivaldi, R. Schumann, F.Schubert, D. Kabalewski. Le serate sono tutte ad ingresso libero.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.