Savona, buche in via Stalingrado: il consigliere Orsi attacca la maggioranza - IVG.it
Altre news

Savona, buche in via Stalingrado: il consigliere Orsi attacca la maggioranza

Comune di Savona

Savona. Il consigliere comunale di Savona Fabio Orsi attacca la maggioranza consiliare sulla situazione del manto stradale di via Stalingrado. “Mentre l’amministrazione comunale proclama grandi investimenti per il rifacimento del manto stradale cittadino i cui risultati sono tutti da dimostrare, nei modi e nei tempi, ci sono zone della città in cui ormai il problema non è più solo di disagio, di fastidio per gli utenti e di decoro urbano ma di vera e propria sicurezza. Mi riferisco in particolare a Via Stalingrado, una delle principale arterie cittadine” spiega Orsi.

“Sono presenti, specialmente nella zona più vicina alle zone ex metalmetron dei veri e propri avvalli e personalmente ho avuto modo di verificare la presenza, anche in prossimità della rotatoria, di buche profonde dieci centimetri, improvvise e strette: il vero incubo per ciclisti e motociclisti. Mi pongo tre domande. Una è di carattere generale ed è questa: premesso che il 25 per cento degli introiti derivanti dagli oneri di urbanizzazione devono esser destinati alla manutenzione ordinaria, tra le altre cose, del manto stradale (e parliamo di circa 350 mila euro solo per il 2008 ed il 2009; altrettanti sono stati stanziati per il 2010). Ma premesso soprattutto che il 50% del ricavato dalle sanzioni al codice della strada deve esser destinato alla sistemazione delle strade ed in particolare alla sicurezza stradale (parliamo di oltre due milioni di euro previsti negli ultimi due anni); basta una passeggiata per il centro e le periferie della città per chiedersi come il Comune abbia speso questi soldi la cui specifica destinazione è prevista per legge” osserva l’esponente del Pdl.

“La seconda domanda è, con riferimento proprio a Via Stalingrado, se, ancora una volta, come in tema di sicurezza e ordine pubblico, si deve attendere che ci scappi un incidente grave o addirittura una tragedia per mettere mano alla situazione. La terza infine è, stante l’evidente peggioramento negli ultimi due mesi dello stato di conservazione del manto stradale in quella arteria stradale, evidentemente riconducibile nella sostanza al sensibile aumento di traffico pesante impegnato nei maxi interventi che interessano la zona, come mai nessuno si è ancora attivato nei confronti delle imprese che stanno eseguendo i lavori medesimi affinchè provvedano immediatamente alla sistemazione necessaria o al pagamento di quanto occorra per il ripristino” aggiunge il consigliere comunale della minoranza.

“Sarebbe probabilmente un esborso estremamente ragionevole da spalmare su grosse imprese evitando così di addebitare i costi sulle scarne casse comunali in eterna miseria. Mi riservo di presentare la prossima settimana un’interpellanza in tal senso” conclude Fabio Orsi.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.