Frana di Finalborgo: i residenti s'improvvisano reporter e documentano i disagi - IVG.it
Cronaca

Frana di Finalborgo: i residenti s’improvvisano reporter e documentano i disagi

Finale Ligure. Tra i residenti di via Becchignolo e dintorni c’è chi prende in mano la macchina fotografica per documentare una situazione diventata ormai insostenibile e per dimostrare che i disagi di cui parlano gli abitanti della zona sono reali.

Le famose crepe, ad esempio: c’è uno scatto che le immortala e che avvalora i racconti di chi le aveva notate qualche giorno prima della frana avvisando, invano, anche alcuni addetti ai lavori. Altri scatti, invece, testimoniano i lavori “riparatori” che la ditta del cantiere tanto contestato sta effettuando a seguito della frana di inizio settimana, che i residenti hanno definito un “evento annunciato”.

Proprio ieri è stato completato il nuovo muro di sostegno a via Becchignolo. Oggi o domani saranno ricostruiti il parapetto ed il fondo della strada, poi è probabile che sia decretato il cessato allarme ed in particolare venga revocata l’ordinanza di evacuazione della casa sovrastante la via dove esistono quattro appartamenti, anche se solo una famiglia è residente. A provocare lo smottamento sono stati con ogni probabilità i lavori in corso nell’ex conceria di Finalborgo che verrà completamente demolita e trasformata in abitazioni e attività commerciali.

Una parte della via in questione rimarrà in ogni caso chiusa al transito dei pedoni da mesi in attesa del completamento delle demolizione dei vecchi manufatti. “E’ un cantiere lumaca – hanno detto più volte i residenti – lasciato in abbandono per tanto tempo con conseguenze che continuiamo a subire noi. Solleciteremo un incontro col sindaco Richeri”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.