Curia, scandalo pedofilia: volantinaggio di Zanardi davanti al duomo - IVG.it
Altre news

Curia, scandalo pedofilia: volantinaggio di Zanardi davanti al duomo

Savona. Prosegue la crociata di Francesco Zanardi contro la curia savonese. Quello che nello scandalo pedofilia che sta scuotendo la diocesi del capoluogo è ormai diventato il grande accusatore, ha infatti organizzato per domani un volantinaggio, proprio di fronte al duomo.

Nel ciclostilato, già depositato in Questura ai sensi della legge sulla stampa, si leggono dure parole d’accusa: “Perché i vertici della curia savonese dicono ‘La verità emerga’ ma non aprono gli archivi e minacciano querele?” attacca infatti Zanardi, che poi prosegue polemicamente: “Perché il vescovo non riceve me e le vittime? Perché i sacerdoti che collaborano vengono criticati dai vertici della curia? Forse perché hanno sfondato il muro di omertà? Perché la curia non fa qualcosa per le vittime che emergono grazie alla loro coscienza e ai miei appelli e non ammette ciò che ‘tutti sapevano’? Basta con questa omertà che danneggia solo la Chiesa di Dio, i sacerdoti e i suoi fedeli. Che la verità emerga”.

“La volontà – spiega Zanardi – è quella di cercare di fare luce sulla vicenda che scuote i vertici della nostra diocesi e che rischia di infangare tanti bravi sacerdoti innocenti, che credono in Dio e non nell’omertà”. “Invito tutti a non vedere questo come un problema che non li riguarda – prosegue poi – tutti abbiamo figli e parenti che sono esposti a questo rischio, tutti abbiamo una coscienza e dei valori”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.