Carabinieri, maxi controlli sul territorio: ecco gli arrestati - IVG.it
Cronaca

Carabinieri, maxi controlli sul territorio: ecco gli arrestati

Arresto abitazione

Savona. 16 in tutto le persone arrestate dalle quattro Compagnie dei Carabinieri della Provincia di Savona nell’ambito dei maxi controlli sul territorio messi in atto in questi giorni. Cinque gli arresti per la Compagnia di Savona: G.B., savonese del ’76, è stata arrestata dopo un tentativo di furto in un bar di Savona; K.B., classe 1983, è stato arrestato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale in quanto si è scagliato contro i militari durante un controllo su un autobus; L.C., savonese del 1983, pregiudicato, è stato tratto in arresto per reati contro il patrimonio, mentre T.F., libanese di 30 anni, ed S.B., tedesca 31enne, sono stati arrestati per spaccio.

Otto gli arresti messi a segno dalla Compagnia Carabninieri di Albenga: D.Y., marocchino classe 1977, è stato arrestato per immigrazione clandestina; I.P., imperiese del 1981, pregiudicato, e A.C., milanese del 1989, sono stati arrestati in quanto sorpresi a bordo di un ciclomotore risultato rubato poco prima; S.F.B., rumeno di 30 anni, senza fissa dimora e pregiudicato, è stato arrestato mentre tentava di rubare all’interno di una tabaccheria a Finale Ligure; C.M., marocchino del ’73, è stato invece arrestato per resistenza a pubblico ufficiale; H.M., marocchino 30enne, è stato arrestato per immigrazione clandestina, così come R.B., tunisino del 1961; infine A.C., salernitano, residente a Loano, è stato arrestato per stalking dopo essersi avvcinato alla ex moglie nonostante le disposizioni del giudice

Due gli arresti della Compagnia Carabinieri di Alassio: R.E., marocchino del 1980 è stato arrestato in quanto irregolare sul territorio italiano, mentre A.D., albenganese, è stato arrestato per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Un arresto per la Compagnia Carabinieri di Cairo: A.H., originario di Firenze ma domicilato nella cittadina valbormidese, ha violato gli obblighi disposti dal giudice in merito ad una misura cautelare imposta nei suoi confronti per reati contro il patrimonio.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.