Sport

Basket, playoff: il Pool 2000 fa sua la prima gara della serie di finale

pool2000

Loano. Inizia nel migliore dei modi la serie di finale playoff per i ragazzi del presidente Stefano Dellacasa. I bianconeri danno seguito alle due vittorie in trasferta contro Sarzana e colgono la terza vittoria consecutiva, quarta fuori dalle mura amiche considerando anche il successo nel quarto di finale contro Granarolo.

I loanesi però iniziano in maniera contratta, Bambini e Seminara per i locali provocano subito un 7 a 2 di parziale. Scala e Mangione vengono sanzionati presto con due falli e coach Costagliola deve ricorrere già al quarto minuto di gioco alle rotazioni. Teo Volpi e Pippo Cainero escono caldi e senza timore dalla panchina, una tripla del primo, una da distanza siderale di Ciarlo riportano l’incontro sui binari dell’equilibrio. In chiusura di quarto sei punti consecutivi di Cainero segnano il 20 – 21.

L’inerzia a favore dei bianconeri prosegue nel secondo parziale: una tripla dall’angolo di Volpi e quattro punti di un Penè cercato con costanza dai propri compagni sui giochi a due allargano il parziale che viene chiuso da una tripla di Volpi (20 – 31). Coach Bonanni è costretto alla sospensione e decide di abbassare il quintetto, i bianconeri hanno un momento di sbandamento nel riconoscere la diversa situazione tattica. Gli spezzini approfittano del disorientamento ospite e prima sbloccano la situazione con una zingarata di Seminara poi mettono a segno un 8/10 liberi dalla lunetta che li riporta lentamente sul 31 – 32. Lo staff tecnico loanese frena l’emorragia contro la zona, Loano ritrova struttura e Penè sigla il 31 – 34 su assist di Mangione. Una tripla di Cainero e quattro punti consecutivi di un ottimo Bovone fissano il punteggio sul 31 – 41 alla fine del primo tempo.
 
La ripresa delle ostilità si apre ancora con una tripla di Ciarlo dai 7 metri (31 – 44) ma in tre minuti straripa il fiume Magra. Bambini da tre, Seminara con due penetrazioni e una tripla di un sempiterno Bellavista dall’angolo chudono un parziale di 11 a 0 per i locali (42 – 44). Loano chiama sospensione, coach Costagliola scarica adrenalina sulla squadra ed i frutti non tardano ad arrivare. Mangione si inventa una tripla dopo un gioco a due, Bovone lo segue con uno slalom dei suoi nell’aria pitturata (42 – 49). La partita si fa fisica e con le due squadre già a bonus falli la gara si trasferisce sulla linea della carità. Il terzo quarto si chiude sul 48 – 57 ancora per il Pool 2000.

Nell’ultimo parziale i bianconeri assumono definitivamente il controllo della gara ed a nulla servono i cambi di difesa sistematici operati da coach Bonanni. Bellavista è un gladiatore ed è l’ultimo ad arrendersi per i suoi ma Penè è sempre più un monumento sotto le plance sia in attacco che in difesa. Scala, superata la confusione dei primi due giri di rotazione, inizia a dare il suo solito apporto in termini di rimbalzi, difesa e canestri e per il Pool la strada si fa decisamente in discesa. Ad un minuto dalla fine sul punteggio di 60 – 73 e risultato acquisito, gesto di grande maturità dei locali che alzano bandiera bianca, rinunciano al fallo sistematico e rinnovano la propria sfida a sabato 29 per la seconda gara in casa della serie quando ci sarà per i bianconeri da sudare ancora di più delle classiche sette canotte.

“Come dichiarato prima dell’inizio della serie – commenta coach Costagliola – dobbiamo vivere questa finale come un’ulteriore occasione di confronto e crescita. Logico che inseguiamo il risultato e ci fa piacer aver iniziato con il piede giusto ma visto che abbiamo fatto e ripetuto ancora molti errori dobbiamo concentrare le nostre attenzioni su questi. Nei prossimi giorni lavoreremo su questi particolari prima di affrontare una gara due che si preannuncia durissima”.

L’appuntamento per gli appassionati, sempre più calorosi ed entusiasti del cammino di questi ragazzi, è per gara 2 della serie, sabato 29 maggio alle ore 21, nuovamente a Romito Magra presso la palestra di via Militare.

Il tabellino della finale per un posto in serie C Dilettanti:
Open Space Follo – Azimut Pool 2000 Loano 60 – 73
(Parziali: 20 – 21, 31 – 41, 48 – 57)
Open Space Follo: Seminara 14, Fontana 5, Bambini 16, Bellavista 13, Lotorto 2, Orsini 2, Bruni 8, Carpani, Battista ne, Benevelli ne. All. Bonanni
Azimut Pool 2000 Loano: Cainero 8, Ciarlo 14, Bussone, Mangione 10, Bovone 10, Scala 5, Volpi 11, Penè 15, Jasinski ne, Mozzi ne. All. Costagliola, aiuto all. Guarnieri – Costa.
Arbitri: Michela Bracco e Andrea Ferrari (Genova).

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.