Sport

Basket, C Regionale: Follo porta la serie in parità respingendo la rimonta del Pool

pool2000

Loano. Nella gara due di finale promozione si spegne sul ferro il tiro da tre di Marcello Mangione e a nulla serve il successivo canestro su rimbalzo di Bovone. Termina su quest’ultima azione il tentativo di rimonta del Pool 2000, iniziato a fine secondo quarto e quasi completato nella ripresa.

I bianconeri pagano l’avvio veemente dei locali che scaricano tutta la rabbia e l’energia compressa accumulata dopo la sconfitta di gara uno. Si accende subito Bellavista che sigla otto dei primi dodici punti tra i suoi, lo seguono a ruota Fontana e Seminara. Il pubblico di Follo spinge i propri atleti ed i loanesi sbandano, facendo fatica questa volta a trovare la quadra difensiva. E’ Mangione a tenere su i propri compagni con dieci punti in un primo quarto che si chiude sul punteggio di 28 – 17.

L’onda spezzina non si placa nel secondo parziale, Seminara semina scompiglio con le sue penetrazioni nell’area avversaria mentre i bianconeri fanno fatica a trovare solidi punti di riferimento in attacco. Il tabellone segna il 40 -19 con un parziale devastante a favore dei padroni di casa. I bianconeri non mollano però e prima con Cainero poi con la prima tripla di Ciarlo risalgono al 47 – 32 di fine primo tempo.

La ripresa si apre con un canestro di Bovone (47 – 34) ma sono ancora Seminara e Fontana a punire cinicamente le disattenzioni della difesa ponentina (51 – 34). Il cuore Pool però non smette mai di pulsare e la coppia Ciarlo – Cainero trascina sulle proprie le spalle i compagni. Anche Penè con quattro punti inizia a dare segnali di vita nella partita siglando quattro punti in attacco e smazzolando stoppate in difesa. Il divario torna sotto la decina di punti di svantaggio prima che Mangione esca nuovamente dalla panchina per piazzare prima una tripla e poi una schiacciata su palla recuperata (64 – 58). Due tiri liberi di Ciarlo chiudono il quarto e completano quasi del tutto la rimonta.

Negli ultimi dieci giri di lancette la partita si fa sempre più spigolosa, la palestra di via Militare diventa un catino ribollente di tifo e gli arbitri fanno decisamente fatica a mantenere il controllo della gara. La sfida prosegue punto a punto, i loanesi danno l’impressione di poter mettere il naso avanti ma è Fontana a ricacciarli sempre indietro. A tre minuti e mezzo dalla fine sul 71 – 69 sono letali due ingenuità di Cainero che prima perde un pallone per un facile canestro di Bruni in contropiede (73 – 69) e poi regala con un fallo due tiri liberi ad Orsini che dalla linea della carità ringrazia (75 – 69). Il Pool non muore. Volpi con uno dei suoi tiri ignoranti porta a – 3 i suoi (75 – 72), la difesa loanese questa volta tiene ma i bianconeri sprecano in attacco due possessi per riavvicinarsi ancora. A 40″ dalla fine Bovone sigla il 75 – 74 ma nell’azione successiva è il pivot Carpani, da poco entrato in gara, con una penetrazione dalla posizione di ala a battere nell’uno contro uno Penè e siglare il canestro decisivo della gara.

Al termine grande fair play di entrambe le tifoserie che hanno tributato il giusto plauso ai propri beniamini, autori di una gara vibrante per l’intensità agonistica profusa.

“L’obiettivo di cercare di vincere una delle prime due gare fuori è stato centrato – commenta coach Costagliola al termine della gara -. Nonostante le prossime due partite siano da disputare a Loano gli uomini di coach Bonanni, tuttavia, restano i favoriti per la vittoria finale in virtù di esperienza e qualità tecniche certamente superiori alle nostre. Noi, come dimostrato anche stasera, abbiamo però un cuore grande, immenso. Questa forza ci ha già permesso di realizzare l’inimmaginabile e concretizzare il sogno di arrivare in questa finale. Questa forza ci potrà dare la spinta per superare altri ostacoli. Al pubblico di Loano anticipo che non si tratterà di presenziare ad una recita teatrale ma di assistere ad una battaglia tra gladiatori, quindi chiedo di loro di lasciarsi coinvolgere emotivamente dall’avvenimento perché questi ragazzi meritano ogni più ampio sostegno”.

Il tabellino:
Open Space Basket Follo – Azimut Basket Pool 2000 Loano 77 – 76
(Parziali: 28 – 17, 47 – 32, 64 – 60)
Open Space Basket Follo: Carpani 2, Seminara 16, Fontana 24, Orsini 5, Bambini 4, Bruni 12, Bellavista 10, Battista ne, Lo Torto 3, Benevelli. All. Bonanni.
Azimut Basket Pool Loano: Cainero 9, Ciarlo 25, Bussone, Mangione 21, Bovone 9, Scala 3,Volpi 5, Penè 4, Jasinsky ne, Mozzi ne. All. Costagliola, aiuto all. Guarnieri – Costa.
Arbitri: Silvia Gatto (Genova) e Elias Nicolas Pau (Vado Ligure).

La serie si sposta a Loano dove verranno disputate gara tre, domani, martedi 1 giugno, e gara quattro, sabato 5 giugno, entrambe con orario di inizio alle 21. In occasione di gara tre è previsto l’arrivo di due bus di sostenitori da Follo e si preannuncia il pienone al palazzetto di via Matteotti.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.