Cronaca

Alassio, lutto per la scomparsa di Roberto Baldassarre

baldassarre

Alassio. E’ morto ieri nella sua abitazione, a Pieve di Teco, Roberto Baldassare, direttore della biblioteca di Alassio, anima della vita culturale alassina. Roberto Baldassarre era nato a Torino il 15 gennaio 1942. Ha iniziato la sua carriera di bibliotecaio, ad Alassio, nel 1965. Nominato direttore della biblioteca nel 1975, Baldassare è andato in pensione formalmente nel 2004, ma ha continuato a collaborare in forma volontaria all’attività della biblioteca. Nonostante i problemi di salute, anche quest’ultima edizione del Salone Internazionale del Libro a Torino lo ha visto impegnato nella cura minuziosa del programma.

“L’improvvisa perdita di Roberto lascia un vuoto profondo nel mondo culturale e nell´animo degli alassini. Roberto con il suo lavoro incessante e con la sua grande professionalità mi ha affiancato negli ultimi 16 anni nella realizzazione di tanti eventi culturali – ricorda l’Assessore alla Cultura, Monica Zioni -. Con professionalità e competenza ha seguito tutte le fasi di realizzazione della nuova biblioteca, della Pinacoteca Levi e della Richard West Memorial Gallery. Ha dato vita al progetto letterario Alassio Cento Libri e lo ha fatto crescere alimentandolo con grande dedizione”.

“Nella lunga esperienza che ci ha unito in questi anni ha saputo trasmettermi il suo grande amore e la sua infinita passione per la cultura accompagnandomi nella quotidianità. A lui mi legava un affetto profondo e un altissimo senso di stima. Di lui resterà per sempre, il suo forte attaccamento al lavoro, il suo amore per la cultura e la sua totale abnegazione al mondo dei libri” conclude la Zioni. La camera ardente sarà allestita nella Richard West Memorial Gallery, già biblioteca di Alassio.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.