Weekend di Pasqua: 1.450 pattuglie della Polstrada vigileranno sulle strade - IVG.it

Weekend di Pasqua: 1.450 pattuglie della Polstrada vigileranno sulle strade

Code - traffico autostradale

Strade super-sorvegliate nel weekend di Pasqua.  Saranno 1.450, infatti, le pattuglie della Polizia stradale che vigileranno sulle reti stradali nel ponte di Pasqua.

La Polstrada in occasione della festività ha, infatti, adottato un piano di prevenzione e contrasto dei comportamenti di guida più pericolosi e per l’assistenza costante delle persone in viaggio, specie in caso di criticità e disagi, che prevede l’utilizzo di 242 postazioni Tutor per il controllo della velocità media; 70 misuratori di velocità in postazione fissa e mobile; 80 autovetture con Provida per il controllo della velocità; 700 etilometri e 1200 precursori per il controllo dei conducenti. Le pattuglie lavoreranno con maggiore flessibilità e visibilità prevedendo soste in aree o piazzole predefinite, uso dei dispositivi luminosi a luce lampeggiante blu anche di giorno, soste nei caselli di pedaggio. Saranno intensificati i controlli lungo gli itinerari verso i luoghi di ritrovo dei giovani, nelle ore notturne con etilometri e precursori, per il contrasto della guida in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

Sarà adottato l’impiego di pattuglie delle Squadre di Polizia Giudiziaria per il contrasto della criminalità, soprattutto nelle aree di servizio e di parcheggio autostradali. La Polstrada utilizzerà tutte le tecnologie disponibili per la repressione delle violazione alle norme che disciplinano i limiti di velocità, il sorpasso e l’uso delle corsie di emergenza; saranno programmati piani di soste operative delle pattuglie nelle aree di servizio e parcheggio, per prevenire attività delittuose, fornire assistenza alle persone in viaggio. Il monitoraggio delle condizioni del traffico, in stretto contatto con gli enti proprietari e concessionari delle strade, sarà costante per l’attivazione tempestiva, se necessario, di deviazioni su percorsi alternativi in caso di criticità. Saranno, infine, impiegati anche i Reparti Volo della Polizia di Stato.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.