Cronaca

Sempre più fitto il mistero sulla donna scomparsa ad Altare

Polizia

Altare. La Squadra Mobile della Questura di Savona sta scandagliando la vita privata di Enrica Stroppiana, la 52enne impiegata del centro d’igiene mentale di Carcare scomparsa ormai da quasi una settimana da Altare, cittadina dove risiede da sola in compagnia dei suoi due cani.

Al momento la pista maggiormente battuta è quella dell’allontanamento volontario. Tuttavia gli amici e i parenti della donna, ascoltati in questi giorni dalla polizia, escludono questa ipotesi. Enrica non avrebbe mai manifestato problemi particolari o volontà di fuga, in particolare negli ultimi tempi. Ma il giallo resta, anche perchè gli investigatori, dopo aver esteso le ricerche, sembrano ad un punto morto: un’altra sparizione misteriosa.

Dopo il suo turno di lavoro, venerdì scorso, Enrica è partita con la sua auto, una Fiat Ulisse, facendo perdere le sue tracce. Dove era diretta nessuna può immaginarlo, e tanto meno da nessuno sembra essere stata vista nell’immediato comprensorio valbormidese. Come per il caso dell’infermiere del Santa Corona scomparso, Luca Salvatico, di Enrica Stroppiana si occuperà la trasmissione “Chi l’ha visto” nel corso della puntata di lunedì prossimo.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.