Sport

Prima Categoria, il Cerialecisano perde lo scontro al vertice con l’Imperia

047

Ceriale. A meno di un clamoroso suicidio sportivo nel finale di campionato, sarà l’Imperia a salire in Promozione passando per la porta principale, centrando così un doppio salto di categoria in due stagioni.

La formazione allenata da Giorgio Benedetti ha fatto suo lo scontro diretto con il Cerialecisano, disputato sul campo di un Francesco Merlo gremito di spettatori. All’andata era finita 2 a 1 per la compagine del presidente Mario Roba e anche questa volta si è imposta la squadra che giocava in trasferta. Gli imperiesi hanno posto fine all’imbattibilità dei biancoazzurri, che durava da 7 turni, e sono riusciti a violare la porta di Davide Tranchida, che non subiva reti da oltre seicento minuti. L’incontro, equilibrato e combattuto, è terminato con il punteggio di 0 a 1. Ha deciso un calcio di punizione di Iannolo al 36°.

L’Imperia è così riuscita ad aggiudicarsi un incontro con una delle dirette rivali, dopo aver raccolto solamente 1 punto con il Pietra Ligure e, come detto, perso l’andata con il Cerialecisano. Quest’ultimo si concentra ora sui playoff, nel primo turno dei quali dovrà vedersela con una squadra del girone B. In questo raggruppamento è in corso una lotta serratissima per i primi tre posti, con Pegliese e Praese a quota 50 e Amicizia Lagaccio a 49: impossibile fare previsioni. La seconda classificata incontrerà Pietra Ligure o Sassello; la terza affronterà il Cerialecisano.

Su 8 partecipanti saranno come minimo 2 le squadre che, attraverso i playoff, saliranno in Promozione. Se la Sestrese resterà in serie D o la Caperanese riuscirà a salirvi, saranno 3 le formazioni che avranno diritto al salto di categoria. Se entrambe le condizioni si verificheranno, allora saranno in 4 a festeggiare.

Per la terza posizione, l’altra buona per disputare i playoff, restano pertanto in corsa Pietra Ligure e Sassello. Il team allenato da Luciano Dondo ha portato a casa un pareggio da Bordighera, 1 a 1 con il Sant’Ampelio. Biancocelesti in vantaggio con Patitucci, pareggio dei locali nel finale con Cascina. Ai pietresi mancava il segno “X” da quattro turni, nei quali avevano ottenuto due vittorie e altrettante sconfitte. Salgono invece a tre le vittorie consecutive centrate dal Sassello. Dopo la sconfitta di Imperia la compagine allenata da Fabio Rolando sembrava aver riposto le proprie ambizioni ma in seguito ha saputo riprendersi. Opposta al Don Bosco Vallecrosia ha prevalso per 2 a 1. Vittori e Scartezzini hanno capovolto il risultato dopo l’iniziale vantaggio biancorosso siglato da Allavena su rigore.

Se il prossimo turno non farà chiarezza, sarà lo scontro diretto Sassello – Pietra Ligure, nell’ultima giornata, a decidere il nome della seconda qualificata per i playoff.

In chiave salvezza i conti sono quasi chiusi. La Nuova Intemelia, giunta alla quinta sconfitta di fila, non pare in grado di ricucire lo strappo dalla quintultima: i frontalieri sono separati di 12 punti dalla coppia composta da Camporosso e Albisole. Considerando che non vincono da 13 giornate e che nell’ultimo turno se la vedranno con l’Imperia, pare molto difficile che le lunghezze tra 12° e 15°, a fine stagione, possano essere 9. A condannare la squadra dell’estremo ponente ci ha pensato l’Albisole, che in queste ultime giornate ha dato segni di ripresa raccogliendo 9 punti in 4 gare. Allaria ha illuso i ventimigliesi, poi Giraudo e Suetta hanno ribaltato la situazione.

La salvezza del Legino è appesa ad un filo. I verdeblu possono sperare di agganciare Albisole o Camporosso, per poter disputare uno spareggio. Ma questa ipotesi si avvererebbe solamente se i savonesi riuscissero a vincere sia sulla Nuova Intemelia che sulla stessa Albisole, sperando che quest’ultima o il Camporosso non si schiodi da quota 29. Al Legino è costata cara la sconfitta per 5 a 2 sul terreno del Bragno, arrivata dopo quattro partite di fila senza perdere. I biancoverdi sono andati in goal con Acquarone, Laurenza (doppietta), R. Quintavalle e Giannone, gli ospiti con Di Roccia e Bellomi.

Paradossalmente, alla compagine del presidente Piero Carella potrebbe convenire perdere con la Nuova Intemelia, sperando che la combinazione dei risultati porti quest’ultima a chiudere con soli 9 punti dalla quintultima piazza. Ma indubbiamente i savonesi cercheranno di aggrapparsi alla salvezza cercando di vincere entrambi i loro impegni e chiedendo un favore al Sant’Ampelio, prossima rivale dell’Albisole.

L’impellenza di uscire dai guai ha portato il Camporosso al successo sull’Altarese per 4 a 2. I giallorossi, al secondo ko consecutivo e con 9 reti al passivo nelle ultime due partite, hanno così dato l’addio al sogno di un posto nei playoff. Camporosso in goal con Monteleone, Gallo, Mastrandrea, Cardinale; per la squadra allenata da Paolo Aime a segno Oliveri e Valvassura. Allo stesso modo ha abdicato il Quiliano, crollato sul proprio campo, trafitto per ben 3 volte da un Millesimo che così si è messo in salvo da brutte sorprese. In rete Rizzo, Costa e D. Minuto.

La vittoria più netta della giornata è stata firmata dalla Baia Alassio Cisano che si è sbarazzata dell’Albenga con un rotondo 5 a 0. I gialloneri sono tornati a vincere dopo tre giornate di astinenza. Le segnature sono state firmate da Vanzini, Ottonello, S. Bella, Minuto e Mercandelli.

I risultati della 28° giornata, nella quale sono state realizzate 30 reti che hanno dato vita a 4 successi casalinghi, 3 esterni e 1 pareggio:
Baia Alassio Cisano – Albenga 5 – 0
Bragno – Legino 5 – 2
Camporosso – Altarese 4 – 2
Cerialecisano – Imperia 0 – 1
Nuova Intemelia – Albisole 1 – 2
Quiliano – Millesimo 0 – 3
Sant’Ampelio – Pietra Ligure 1 – 1
Sassello – Don Bosco Vallecrosia 2 – 1

La classifica a 2 giornate dal termine:
1° Imperia 61
2° Cerialecisano 58
3° Pietra Ligure 54
4° Sassello 52
5° Quiliano 49
5° Altarese 49
7° Don Bosco Vallecrosia 46
8° Baia Alassio Cisano 37
9° Bragno 36
10° Sant’Ampelio 34
11° Millesimo 32
12° Camporosso 29
12° Albisole 29
14° Legino 23
15° Nuova Intemelia 17
16° Albenga 10

Le partite della 29° giornata, in programma domenica 2 maggio alle ore 16,30:
Albenga – Cerialecisano
Altarese – Baia Alassio Cisano
Don Bosco Vallecrosia – Camporosso
Imperia – Bragno
Legino – Nuova Intemelia
Millesimo – Sassello
Pietra Ligure – Quiliano
Sant’Ampelio – Albisole

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.