Altre news

Nube vulcanica, gli esperti rassicurano: “Nessuna ricaduta sulla salute dei cittadini”

Vulcano islandese Eyjafjallajokull

Savona. Non avrà ripercussioni sulla salute dei cittadini la nube di cenere lanciata dall’eruzione del vulcano islandese Eyafjallajokull che ha raggiunto il nord Italia. Le rassicurazioni giungono dal Dipartimento della Protezione civile, confortate dalle opinioni di esperti di altri Paesi europei, dove la nube è già passata e dove sono state eseguite analisi sulle ceneri.

Nel corso della riunione di questa mattina al dipartimento, il capo della Protezione civile Guido Bertolaso si è sentito con il suo omologo islandese per capire l’evolversi della situazione e, con la Farnesina, ha avviato una serie di accertamenti per verificare se vi siano cittadini italiani in difficoltà all’estero. Al momento, non vi sarebbero situazioni particolari ma solo casi isolati che vengono comunque monitorati.

I voli militari, di emergenza e umanitari restano tuttavia gli unici consentiti sui cieli italiani, dopo la decisione dell’Enac che ha chiuso lo spazio aereo del nord Italia fino alle 20.

Ma la nube vulcanica ha avuto ripercussioni anche sullo sport. Infatti il presidente della Lega Pro, Mario Macalli, in considerazione della chiusura degli aeroporti del nord Italia, ha disposto il rinvio di tre partite del girone A della Seconda Divisione calcistica, ovvero i match tra Olbia-Carpenedolo, Valenzana-Alghero e Villacidrese-Feralpi Salò.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.