Cronaca

Inchiesta appalti mense: fascicoli su Di Donato e la Calò trasferiti a Savona

ristorazione mensa

Savona. Gli atti relativi al filone savonese dell’inchiesta sugli appalti delle mense scolastiche e ospedaliere, che vedono coinvolti l’ex direttore amministrativo della Asl 2 Savonese Alfonso Di Donato e la funzionaria Antenella Calò verranno trasferiti al Tribunale di Savona. E’ quanto disposto questa mattina dal gup del Tribunale di Genova  Marina Orsini.

I politici e gli imprenditori genovesi imputati nel procedimento penale hanno patteggiato: un anno e sei mesi per gli ex consiglieri comunali dei Ds Massimo Casagrande e Claudio Fedrazzoni e per l’imprenditore vercellese della carne Roberto Alessio; un anno e quattro mesi per l’ex portavoce del sindaco di Genova Stefano Francesca.

Per tutti è stato dichiarato il non luogo a procedersi perché il fatto non sussiste in relazione all’accusa di associazione per delinquere.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.