Castello di Noli, prima schiarita sull’inizio dei lavori

castello noli

Noli. Dopo l’incontro di questa mattina tra i tecnici del Comune e la Soprintendenza dei Beni archeologici della Liguria sembra sbloccata la vicenda del primo lotto di lavori per il Castello di Noli. L’avvio dell’intervento previsto dall’amministrazione comunale era stato fermato proprio dalla Soprintendenza, che invece sembra a aver fatto retromarcia a seguito di alune integrazioni presentate al progetto iniziale, con la consegna di tutti gli atti definitivi dell’iter amministrativo. Per i primi giorni di maggio è stato fissato un ultimo incontro e se tutto andrà per il meglio entro il mese di giugno verrà fissata la Conferenza dei servizi deliberante che dovrà dare l’ultimo ok all’inizio dei lavori, che quindi potrebbero partire già entro l’estate. Previsti gli interventi di messa in sicurezza delle mura, lavori per gli accessi al Castello e la sua fruibilità (anche sul fronte delle barriere architettoniche), oltre alla realizzazione di un piccolo teatro e arena spettacoli all’interno del “Maschio”, l’area situata sotto il Torrione. Costo per il Comune 500 mila euro.

Per il Castello nolese sono stati finanziati anche il secondo ed il terzo lotto di lavori, per un importo complessivo di un mln di euro: 750 mila euro dalla Regione Liguria ed altri 250 mila messi a bilancio dall’amministrazione comunale. L’iter relativo al completamento dell’intervento di restyling del Castello è già iniziato con la presentazione di un progetto preliminare. Nei piani del Comune la realizzazione del progetto definitivo entro l’estate.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.