Politica

Albenga, Api: auguri e indicazioni al neo sindaco Guarnieri

Albenga - Ponte sul Centa

Albenga. Si apre con un augurio “di riuscire a governare al meglio la città” la lettera aperta inviata dalla sezione ponentina di Alleanza per l’Italia al neosindaco ingauno Rosy Guarnieri, sottolineando poi: “Si persegua l’esclusivo bene di tutti i cittadini, anche di quella parte di elettori che ha votato il candidato sindaco Antonello Tabbò”.

“Le si augura inoltre ogni migliore auspicio, riconoscendo la tenacia e la volontà che la contraddistinguono, che potranno certamente esserle di aiuto nell’assolvimento del, per lei, nuovo impegnativo compito di sindaco di una città vera e propria quale è Albenga” proseguono i supporter rutelliani, che rimarcano: “Ci si aspetta che, contrariamente all’esordio, caratterizzata dall’esposizione  anche di bandiere diverse da quella italiana, Albenga possa divenire sempre più unita e coesa, perché è di unione che si ha bisogno, non di sbarramenti. Alla squadra di governo di evidente alto profilo che si accinge a coadiuvare e sorreggere l’operato del sindaco, auguriamo di riuscire a trovare un sereno accordo, tale da non compromettere le esigenze di Albenga”.

“Abbia certezza il neosindaco che nel suo operato e in quello della giunta potrà costantemente contare sulla fattiva collaborazione che l’opposizione saprà offrire, in termini di costante e preciso controllo e verifica dell’azione di governo, nonché nella tenace e scientifica verifica con instancabile opera propositiva, che saranno di certo ausilio e utilità alla città e all’attività amministrativa della maggioranza” dichiarano i rappresentanti ingauni dell’Api, tenendo aperta la porta del dialogo: “Si ha ragione di ritenere che la minoranza, perseguendo sempre e solo il bene della città, non si esimerebbe dal correre in aiuto del sindaco e della giunta nei frangenti nei quali potrebbero trovarsi in difficoltà”.

“Così come ogni cittadino della Repubblica dovrebbe credere fermamente negli ideali democratici ed in nome del profondo senso delle istituzioni che dovrebbe ispirare ogni amministratore pubblico, si ricorda alla maggioranza tutta della prioritaria e naturale funzione di ‘servitori dello Stato’ che mai dovrà essere dimenticata” rimarca la nota del movimento, concludendo: “Senza dubbi circa la realizzazione di ciò che la città si aspetta dall’amministrazione, oggetto anche  di promesse elettorali, rivolgiamo a tutti gli auguri di buon lavoro”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.