Agroalimentare, successo per i produttori liguri a Vinitaly

Liguria a Vinitaly 2010

Vini e olio extravergine di oliva di Liguria promossi anche quest’anno a pieni voti a Vinitaly, la più importante fiera internazionale di questo comparto agroalimentare che ha chiuso i battenti oggi a Verona. L’assessorato all’Agricoltura della Regione Liguria, in collaborazione con l’Unioncamere Liguria, era presente presente a VeronaFiere con oltre duecento etichette, un centinaio di aziende, 84 per i vini, 22 per l’olio extravergine.

“Ci vogliono la passione, le idee e l’impegno di tutti, produttori, operatori, istituzioni. Ecco perchè i vini liguri, impreziositi dalla Doc e dall’Igt, in questi ultimi anni sono cresciuti di qualità e hanno dimostrato di avere anche una certa redditività per chi li produce” spiega Alberto Tognoni, presidente dell’Enoteca pubblica della Liguria e della Lunigiana, che ha curato lo stand ligure a Vinitaly.

“Ma soprattutto – aggiunge poi l’esperto – è importante, come si è cominciato a fare, far connettere i vini di Liguria con il territorio. Nel senso che comunicare che questo vino è di grande qualità, ma che si apprezza ancora meglio degustandolo sul posto, accoppiato con i piatti tipici della cucina ligure, è il modo migliore per aiutare il turismo del territorio, i produttori, i vini”. Grande successo a Verona, anche dell’olio di oliva Dop Rivera Ligure che, attraverso il Consorzio per la tutela, ha presentato il manifesto in difesa della sua purezza e tipicità.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.