Albenga, Scajola: "Centrodestra alla riconquista della città e della Liguria" (le foto) - IVG.it
Politica

Albenga, Scajola: “Centrodestra alla riconquista della città e della Liguria” (le foto)

Albenga. “Il centro destra è pronto alla riconquista della città di Albenga e della Liguria, una città ricca di storia e di cultura che deve riconquistare il proprio orgoglio”. Queste le prime parole del ministro per lo sviluppo economico Claudio Scajola appena arrivato ad Albenga per il comizio in piazza San Michele. “Credo che Rosy Guarnieri per Albenga e Sandro Biasotti per la Liguria siano i due migliori candidati possibili per un ritorno alla buona amministrazione”.

“Albenga è una città importante dal punto di vista economico ma anche da quello logistico e merita un futuro migliore che solo la nostra coalizione può garantire” ha aggiunto il Ministro Scajola che, sul fronte delle Regionali, ha voluto replicare ad alcuni sondaggi apparsi sui quotidiani genovesi: “Non credo molto a questi sondaggi. I nostri dati e le nostre sensazioni ci dicono che Biasotti ha ottime possibilità di vittoria”.

Scajola si è inoltre soffermato sul “caso liste” dopo la riammissione in Liguria del nuovo Psi e, più in generale, sulla vicenda nazionale che sta interessando il Pdl ha detto: “Certamente sono stati commessi degli errori e vedremo come sul fronte della giustizia amministrativa potremo giocare la nostra partita. Resta un fatto, politico, ovvero che il principale partito italiano non può essere escluso dalle competizioni elettorali”.

Il ministro ha poi rivolto un appello agli indecisi, sia per le comunali che le regionali: “La nostra è l’unica coalizione in grado di decidere. Servono infatti decisioni importanti sul fronte dei trasporti, delle infrastrutture e nelle grandi opere di collegamento. Il centrosinistra per matenere salda la sua coalizione con dentro di tutto, dall’Udc a Rifondazione, può solo adottare una strategia: quella di non prendere decisioni”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.