Politica

Regionali, Casini: “Noi con Burlando perché è il candidato migliore”

Pier Ferdinando Casini

Regione. “In Liguria abbiamo scelto di appoggiare Burlando perché è il candidato migliore. La politica di cessione del nord del Paese alla Lega, che sta facendo Berlusconi, è molto pericolosa”. Così il numero uno dell’Udc Pierferdinando Casini, a La Spezia per un’iniziativa elettorale, spiega la decisione di appoggiare il centrosinistra in Liguria.

“Una coalizione di centro ci sarebbe piaciuta di più – ha aggiunto Casini – ma in Liguria abbiamo realizzato un’alleanza importante. Occorre anche pragmatismo, se si vuole essere seri. Non si dica che l’Udc va con chi vince. Noi diciamo che vince chi va con l’Udc”. Il leader dell’Udc ha poi spiegato di non identificarsi né nel progetto del Pd, né in quello del Pdl: “A Bersani voglio bene, lo stimo, ma un partito non può vivere come affastellatore di identità diverse. Per questa ragione, sono usciti e stanno uscendo in tanti, anche nomi di rilievo”.

“In quanto al Pdl, Berlusconi mi aveva chiamato per offrirmi il ministero degli Esteri, chiedendomi però di chiudere il partito. Non ho accettato – ha proseguito – e non per atto di superiorità o arroganza. Il ministro l’avrei fatto volentieri, ma non credo all’uomo della Provvidenza. E ritengo che probabilmente adesso anche Fini non ci creda più, anche se può consolarsi con l’incarico che ha ottenuto. Noi vogliamo essere fuori dal coro. Non crediamo ad un bipolarismo che mette da una parte il pifferaio magico Di Pietro e dall’altro la Lega”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.