Polizia, lettera del Silp ai candidati sindaco: "Un commissariato ad Albenga" - IVG.it

Polizia, lettera del Silp ai candidati sindaco: “Un commissariato ad Albenga”

Polizia

Albenga. Il Silp – Sindacato Italiano di Polizia della Cgil – rivolge un appello ai candidati sindaco di Albenga per l’istituzione di un nuovo Commissariato anche nella cittadina ingauna. Con una lettera aperta il Silp afferma: “Se, fino ad oggi, erano solo i cittadini extracomunitari di Albenga a doversi recare ad Alassio per le pratiche relative al loro permesso di soggiorno, dal mese di aprile dovranno farlo anche tutti i 24.000 abitanti di Albenga se vorranno ottenere il nuovo passaporto, con il Chip delle impronte  digitali”.

Quindi per il Silp la struttura del Commissariato di Alassio non sarebbe in grado di assolvere a queste nuove funzioni. “Non sono stati fatti ampliamenti o ristrutturazioni dell’attuale sede alassina, l’assenza di camere di sicurezza dove ospitare i fermati o di autorimesse presso cui ricoverare le auto di servizio, il carente e poco funzionante impianto di riscaldamento, l’assenza di una mensa o di ascensori sono solo alcuni dei motivi per i quali il complesso risulta essere, oggi, non più idoneo allo scopo e non più rispondente alle esigenze di tutto il personale. Il Comune di Alassio non ha purtroppo le disponibilità economiche per ristrutturare radicalmente l’edificio e non dispone di spazi per la costruzione di una nuova struttura” afferma il Silp.

“Da diversi anni ormai l’attività operativa del Commissariato di Alassio si svolge di fatto ad Albenga: l’80 % degli arresti vengono fatti ad Albenga e la quasi totalità della attività di contrasto all’immigrazione clandestina è svolta sempre ad Albenga. Questo con un aggravio di costo per l’Amministrazione dell’Interno che è costretta a inviare il personale in missione fuori sede”.
                 
“Per questi motivi – prosegue la lettera aperta del Silp -, il Comune di Albenga, che già ospita la sede di un Tribunale e prossimamente probabilmente anche una sede distaccata della Procura della Repubblica, che ha sempre posto la sicurezza al centro dei suoi problemi e che aspira ad essere a pieno titolo la seconda città della provincia di Savona, potrebbe candidarsi, seriamente, per ottenere lo spostamento del Commissariato di Polizia proponendo in tal senso al Ministero dell’ Interno un progetto credibile”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.