IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Opere Sociali, asta per gli Orti Folconi: per le offerte c’è tempo fino al 14 aprile

Savona. C’è tempo fino al 14 aprile per partecipare all’asta delle Opere Sociali e presentare quindi l’offerta per l’acquisto a trattativa privata del terreno denominato “Ex Orti Folconi” a Savona. Il Consiglio di Amministrazione dell’A.S.P. Opere Sociali di N.S. di Misericordia, a seguito di diverse manifestazioni d’interesse pervenute in questi ultimi mesi, ha infatti deciso di indire una trattativa privata aperta a chi sia interessato all’investimento.

La presentazione dell’offerta dovrà quindi avvenire presso l’ufficio protocollo dell’Azienda entro le ore 12 del 14 aprile 2010. Gli interessati dovranno presentare la stessa in busta chiusa allegando la documentazione prevista nell’avviso e versando una cauzione di 400 mila euro. L’apertura dei plichi avverrà alle ore 10 del 15 aprile presso la sede dell’Azienda. L’aggiudicazione sarà al miglior offerente, previo giudizio di congruità dell’Azienda.

Il bene era già stato posto in vendita per due volte, con il metodo dell’asta pubblica, nel corso del 2009, senza trovare acquirenti. L’ultima gara prevedeva un importo a base d’asta di 3.816.000 euro. L’avviso verrà pubblicato sul sito aziendale www.operesociali.it e le informazioni relative possono essere richieste contattando l’Ufficio alienazioni e locazioni immobili al tel. 019 8331222 o 8331223.

“L’avvicinarsi della conclusione dell’iter di approvazione del PUC savonese – dichiara la Presidente Ramello – ha indubbiamente risvegliato l’interesse sull’operazione Orti Folconi. Il Consiglio vuole pertanto giocare ancora una volta la carta della vendita, stante la impossibilità da parte di un Ente pubblico di farsi ‘impresa’ in una operazione così complessa ed importante. In queste ultime settimane sono state diverse le manifestazioni di interesse di possibili investitori, alcuni anche non italiani, e questo ci ha convinto nella possibilità di esperire un ultimo tentativo”.

“La vendita del bene costituirà sicuramente l’atto di avvio di quella progettazione attesa dalla città e per la quale in passato prendemmo contatto con i privati proprietari interessati. Ci auguriamo di poter chiudere così una vicenda aperta alcuni anni fa e che solo la perseveranza e la volontà del Sindaco e dell’Assessore Di Tullio hanno consentito potesse maturare” aggiunge Donatella Ramello.

Il terreno delle Opere Sociali rappresenta circa un terzo dell’intero intervento ed ha una potenzialità edificatoria di circa 60 – 80 alloggi. Come noto i proventi ricavati dalla vendita verranno utilizzati per finanziare l’ultimazione del Social housing a Santuario e della Casa di Riposo di Monticello oltre che la ristrutturazione di alloggi di proprietà bisognosi di opere di adeguamento.

“Negli Orti Folconi dovrà trovare spazio l’edilizia convenzionata, ma gli alloggi che sistemeremo con ciò che ricaveremo dalla vendita verranno reimmessi sul mercato degli affitti a canone concordato. Maggiore sarà il ricavo maggiore il numero di alloggi da affittare. Il Consiglio intende perciò finalizzare la propria azione proprio in questo senso: rendere l’Azienda parte integrante dello sforzo che il Comune stà facendo per affrontare il problema ‘casa’ a Savona, in tutte le sue sfaccettature” conlcude il presidente delle Opere Sociali.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Bruno Pirastu
    Scritto da Bruno Pirastu

    Edilizia convenzionata : A piano terra/rialzato , a norma secondo l’attuale legge sulle barriere architettoniche , saranno realizzati appartamenti da destinarsi a disabili o famiglie con disabili gravi. Un minimo prezzo da pagare per la Società, rissparmio per adattare appartamenti al 3 o 4 piano.