Cronaca

Infermiere scomparso, riprese le ricerche: in corso la prova con il cane bloodhound

Soccorso per disperso

Toirano. Sono riprese questa mattina, puntuali, alle 6,30, le ricerche di Luca Salvatico, l’infermiere in servizio al padiglione chirurgicio “Spotorno” dell’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure scomparso misteriosamente lunedì mattina abbandonando la sua auto, una Toyota Yaris di colore grigio, sul ciglio della strada.

Gli uomini impegnati nelle ricerche sono circa una cinquantina tra tecnici del Soccorso Alpino delle stazioni di Finale, Savona e Ventimiglia, squadre dei vigili del fuoco, volontari della Protezione Civile di tutti i comuni limitrofi alla zona della scomparsa (Pietra Ligure, Toirano, Bardineto, Calizzano), uomini della Forestale. Come ieri nella ricerca sono impiegate anche le unità cinofile del Soccorso Alpino e dei vigili del fuoco.

In questi minuti è in corso la prova con un altro cane bloodhound, arrivato questa mattina, specializzato nelle ricerche di persone disperse, che sta cercando di fiutare le tracce lasciate dall’infermiere. Anche stanotte comunque è rimasto attivo il presidio allestito a pochi passi dall’ex discoteca Domina, in attesa di qualche sviluppo positivo.

Sul fronte dell’indagine dei carabinieri si attendono i risultati sulle tracce ematiche rinvenute all’interno della Toyota Yaris, al vaglio anche la vita privata di Salvatico nella speranza di poter trovare qualche risposta su questa scomparsa ancora avvolta nel più assoluto mistero. In giornata, se non ci saranno nuovi sviluppi, scadute le settantadue ore di ricerche previste dalla legge, si terrà un un briefing operativo delle squadre di soccorso per fare il punto della situazione.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.