Economia

Crisi, Unioncamere Liguria: “Competitivi grazie all’alta tecnologia”

lavoratori Infineum

Liguria. “La Liguria ha reagito bene alla crisi per la concentrazione delle grandi imprese, come Finmeccanica e Fincantieri, ad altissima specializzazione e innovazione”: a dirlo è Paolo Odone, presidente dell’Unioncamere ligure e della Camera di Commercio di Genova, intervenendo a La Salle (Aosta) alla Conferenza dei presidenti delle Camere di Commercio dell’Euroregione Alp-Med.

Odone ha poi ribadito che “le carte vincenti della Liguria sono l’alta tecnologia ed il saper fare”, sottolineando che “da tutto il mondo circa 500 ricercatori sono giunti all’Istituto italiano di tecnologia che è un fiore all’occhiello per la ricerca italiana applicata all’industria”. Per mantenere la Liguria competitiva Odone conta sull’alta-media velocità Genova-Ventimiglia, fortemente voluta dalle Camere di Commercio e che nel 2017 consentirà di raggiungere Nizza in 80 minuti contro le attuali tre ore, e Marsiglia in tre ore rispetto alle attuali sei. “Ma all’alta velocità ferroviaria – ha concluso Odone – sono necessarie, per sviluppare il turismo, linee aeree tra gli aeroporti delle città dell’Euroregione Alp-Med”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.