Politica

Albissola, polo scolastico unico tra le proposte del Piano Generale di Sviluppo

Albissola Marina

Albissola Marina. L’amministrazione comunale di Albissola Marina, nella sala congressi in via dell’Oratorio, ha presentato al pubblico le linee guida del Piano Generale di Sviluppo che sarà portato in consiglio comunale il prossimo 9 aprile. Il documento, da allegare al Bilancio, ha lo scopo di specificare le linee d’intervento che le Amministrazioni comunali intendono perseguire e sviluppare nell’arco dei cinque anni di mandato.

Tra le proposte più significative, la realizzazione di un Polo scolastico unico, che potrà essere parzialmente finanziato con la vendita dell’immobile dell’attuale scuola media. L’idea è di collocare nella stessa sede nido, materna, elementari e medie. L’area prescelta è quella adiacente a Villa Faraggiana, su terreno di proprietà del Comune di Novara.

“Stiamo trattando con l’amministrazione comunale di Novara che si è dimostrata estremamente disponibile – precisa il sindaco Nicolò Vicenzi –. L’obiettivo è di raggiungere l’intesa su un accordo di programma che preveda, oltre alla cessione delle aree da noi indicate, anche la realizzazione nella stessa zona di un prestigioso polo sportivo e culturale”.

Il nuovo Polo Scolastico offrirebbe, successivamente, l’opportunità di spostare la sede del Municipio nell’immobile delle attuali scuole elementari (di proprietà del Comune) con un notevole risparmio economico dovuto all’azzeramento del canone di locazione. L’attuale sede della materna, in viale Faraggiana, potrebbe inoltre essere trasformata in spazio espositivo permanente. Per quanto riguarda i musei, è anche prevista la ristrutturazione della sala di via Dell’Oratorio, mentre un altro importante contenitore culturale potrebbe sorgere nelle aree ex Arcos.

Per quanto riguarda i problemi di viabilità, il Piano prevede la realizzazione di due rotonde (una in zona S.Benedetto, l’altra in piazza V. Veneto con relativo sottopasso); in alternativa la costruzione di un sottopasso veicolare con discesa nei pressi dell’intersezione tra viale Faraggiana e via Aurelia e uscita al termine di piazza V.Veneto.

Il finanziamento di questi interventi potrebbe derivare dai prossimi Piani Integrati di Mobilità. Saranno inoltre realizzate: aree per la sosta dei camper, nuovi parcheggi e l’isola ecologica che entrerà in funzione contestualmente all’avvio, entro l’anno, del sistema di Raccolta Differenziata.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.