Cronaca

Tentato incendio allo sportello dei servizi sociali: il 45enne patteggia

Savona - Tribunale

Savona. R.S., il cairese 45enne che l’altro giorno ha tentato di incendiare lo sportello dell’Ufficio assistenza sociale del Comunede, è stato processato ieri per direttissima. Ha patteggiato due anni e seimila euro di multa. L’uomo era stato arrestato per rapina, tentata estorsione e resistenza a pubblico ufficiale.

Aveva infatti prima riempito una tanica di benzina al distributore senza pagarla, minacciando il gestore, poi si era diretto nell’ufficio comunale dove aveva tentato di appiccare il fuoco. Solo l’intervento dei carabinieri aveva evitato il peggio ma l’uomo aveva comunque opposto resistenza. Ieri, davanti ai giudici, il 45enne è parso pentito e calmo ed ha infatti accettato di buon grado, in cambio della scarcerazione, le misure cautelari decise da giudice: dovrà presentarsi due volte al giorno, alle 7,30 e alle 19,30, nella caserma dei carabinieri.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.