Reddito pro-capite: Savona tra le prime 50 in Italia - IVG.it
Economia

Reddito pro-capite: Savona tra le prime 50 in Italia

DSC 9356

Savona. Basandosi sui dati del ministero delle Finanze relativamente alle dichiarazioni dei redditi 2008, Il Sole 24 Ore ha redatto la classifica delle città italiane riguardo alla ricchezza complessiva e al reddito medio pro-capite. La graduatoria ha preso in esame i 119 capoluoghi di provincia.

Secondo i risultati, i savonesi non se la passano male. Gli abitanti della città della torretta vantano infatti un reddito pro-capite pari a 20.380 euro, risultando al 45° posto assoluto. Il dato è frutto di un reddito complessivo denunciato della città pari a 967.872.749 euro. Savona trova posto tra Lucca e Vercelli.

In una classifica dominata dalla Lombardia, che vede in prima posizione Milano (30.009 euro di reddito medio) davanti a Bergamo (27.208), Monza (27.145) e Pavia (25.873), Savona si attesta pertanto ben al di sopra della media. Ai savonesi sfugge però il primato regionale, nelle mani di Genova, 36° in classifica con 21.277 euro pro-capite. Più indietro La Spezia (57° con 19.765 euro) e Imperia (71° con 19.037).

A completare la top ten ci sono Padova, quinta con 24.959, Bologna, Treviso, Siena, Roma e Parma. Sul fondo si trovano città di piccole dimensioni, capoluoghi delle province di recente istituzione. I cittadini di Andria possono contare su un reddito pro-capite di soli 11.569. Non stanno molto meglio a Villacidro (11.614) e a Barletta (13.019). A seguire, risalendo la china, si trovano Sanluri, Lanusei, Ragusa, Tortolì, Trani.

La stima è effettuata sulla base dell’imponibile delle addizionali Irpef e sul numero effettivo di contribuenti. I dati pertanto possono essere in parte influenzati dall’evasione fiscale con le situazioni di lavoro sommerso e dichiarazioni inferiori al dovuto. Tuttavia confermano ancora una volta come l’Italia sia un Paese “a due velocità”, con marcate differenze tra nord e sud.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.