Politica

Pietra, lavori in via Crispi: “Disagi per la valle”, protesta del sindaco di Giustenice

Ivano Rozzi - sindaco Giustenice

Giustenice. Il sindaco di Giustenice Ivano Rozzi si fa portavoce della protesta degli abitanti della Val Maremola, a seguito dei forti disagi provocati dai lavori lungo via Crispi, la strada che collega Pietra Ligure con i paesi dell’immediato entroterra.

L’avvio di interventi che riguardano scavi per interrare delle tubature ha costretto una modifica della viabilità con un semaforo che regola la circolazione viaria, creando molto spesso ingorghi e lunghe file di auto. La situazione avrebbe raggiunto l’apice della criticità questa mattina, quando i semafori sono andati in tilt e solo l’intervento della polizia municipale ha consentito lo smistamento, seppur a rilento, del flusso veicolare.

Tra l’altro, il nuovo cantiere, si aggiunge ai lavori già appaltati per la realizzazione del nuovo marciapiede, opera prevista dal Comune pietrese con il consenso di tutte le amministrazioni della valle.

“La vallata è di fatto tagliata in due – afferma il primo cittadino di Giustenice -. La mia è una formale protesta in quanto al nostro Comune nessuno ha comunicato l’intervento in questione, e non sappiamo quanto possa durare. Il disagio è forte per molti residenti della valle che ogni giorno si recano a lavorare. Mi auguro che arrivino dei chiarimenti in merito” conclude Rozzi.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.