Football americano: i Pirates tengono testa al Ciriè arrendendosi solo nel finale - IVG.it
Sport

Football americano: i Pirates tengono testa al Ciriè arrendendosi solo nel finale

Pirates

Savona. Un pallido sole, in quel di Ciriè, ha tenuto a battesimo la 1° giornata del campionato di serie B di football americano. I Pirates, dopo le belle prove pre campionato, erano ospiti dei fortissimi Blitz Ciriè, anche quest’anno accreditati come i favoriti del campionato.

Ma questa non è la cronaca di una sconfitta annunciata. Coach Mauro Ferrari, con una strategia di gara attenta, guidava il team in maniera impeccabile e teneva a zero i padroni di casa fino al terzo quarto. Grande gioco macinato dall’attacco e palloni recuperati dalla difesa lasciavano in perfetto equilibrio e a punteggio inviolato larga parte dell’incontro. Ci volevano due disattenzioni, peraltro causate solo dall’inesperienza di una squadra rinnovata per metà, per consentire ai Blitz di segnare due volte e portare a casa il risultato con una fatica che andava oltre le loro previsioni. 12 – 0 il risultato finale.

“C’è sconfitta e sconfitta – commenta soddisfatto il presidente Michele Giacchello – a fine partita, a testa alta e soddisfatti eravamo noi, un salto di qualità nel gioco che ha preoccupato sia i nostri avversari in campo, che alcuni osservatori in tribuna. Lo staff, alcuni innesti dal settore giovanile, e tanto entusiasmo, stanno dando al team una carica che ci sta facendo fare quel salto di qualità che aspettavamo”.

Il prossimo appuntamento vedrà i Pirates Savona all’esordio casalingo contro i Centurions Alessandia, domenica 14 marzo. Nel frattempo sta per cominciare l’avventura dei piccoli di casa Pirates. Domenica 7 marzo, a Milano, inizierà, con il primo bowl, il campionato Flag Under 15.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.