Savona, caso liste: domani l'interrogatorio di Vaccarezza in Procura - IVG.it
Cronaca

Savona, caso liste: domani l’interrogatorio di Vaccarezza in Procura

Angelo Vaccarezza

Savona. Ieri ha potuto tirare un grosso sospiro di sollievo quando il Tar ha pronunciato la sentenza, ma per il presidente della Provincia di Savona gli “esami” non sono finiti. Domani infatti Angelo Vaccarezza dovrà presentarsi in Procura per rispondere alle domande del sostituto procuratore Anna Maria Paoluccci e del Procuratore Francantonio Granero.

Le accuse delle quali il numero uno di Palazzo Nervi dovrà rispondere sono, così come per gli altri indagati, falso ideologico e violazione della legge elettorale nella “formazione di false liste”. I reati sono ipotizzati a carico di Vaccarezza in concorso con le altre dieci persone finite nel mirino della Procura della Repubblica di Savona nell’ambito dell’inchiesta sulle firme raccolte per il Pdl alle ultime elezioni provinciali.

L’interrogatorio di domani del presidente della Provincia, chiamato a rispondere sulle procedure e modalità utilizzate nelle firme raccolte per la presentazione della lista del Popolo delle Libertà, è da considerarsi quindi un passaggio chiave nell’inchiesta. Vaccarezza si è già detto pronto a chiarire ogni aspetto agli organi inquirenti. Quello che la Procura vuole capire è se sia stato possibile che Vaccarezza fosse all’oscuro delle irregolarità nella formazione delle liste.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.