Fossa di Lavagnin, interrogazione di Vasconi (Verdi) in Consiglio regionale - IVG.it
Altre news

Fossa di Lavagnin, interrogazione di Vasconi (Verdi) in Consiglio regionale

Pontinvrea

Regione. In data odierna il consigliere regionale dei Verdi Carlo Vasconi ha presentato un’interrogazione urgente alla Giunta e all’assessore competente per chiedere che la Regione Liguria ponga in atto nuovi accertamenti geotermici presso il sito dell’ex cava Fossa di Lavagnin, nel Comune di Pontinvrea, dove con Decreto dirigenziale n. 2650 del 28 settembre scorso si consentirebbe ad un privato l’attività di abbancamento sia di materiale già giacente all’interno sia di materiale apportato dall’esterno.

“Dalle risultanze di nuove e più recenti analisi geologiche, commissionate dal Comune di Pontinvrea a professionisti del settore, – interviene il primo firmatario dell’interrogazione Carlo Vasconi – si evidenzierebbe la presenza anomala di biogas nel sottosuolo, potenzialmente pericolosi, probabilmente derivanti dallo stoccaggio di fanghi di cartiera effettuato negli anni scorsi”.

“Vorrei ricordare – prosegue – che sulla cava esiste un problema di ripristino ambientale non ancora risolto e che in data 3 marzo 2009 il Consiglio Regionale all’unanimità ha approvato un ordine del giorno che impegnava la Giunta e l’assessore competente a completare gli accertamenti chimici e geotermici, oltre che allo smaltimento dei rifiuti tuttora abbancati nella discarica”.

“Come Verdi quindi chiediamo, con attenzione alle giuste preoccupazioni della popolazione residente, che la Regione valuti le risultanze di queste analisi – conclude Carlo Vasconi – e che disponga con gli organi preposti di effettuare nuovi monitoraggi tramite la realizzazione di carotaggi e il posizionamento di piezometri per il rilevamento di biogas”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.