Accordo fusione Acts-Sar, Filt-Cgil: "Accordo monco e lacunoso, scioperiamo" - IVG.it

Accordo fusione Acts-Sar, Filt-Cgil: “Accordo monco e lacunoso, scioperiamo”

Autobus Acts

[thumb:10800:l]Savona. Un accordo inutile e lacunoso. Così la segreteria provinciale della Filt Cgil definisce l’accordo raggiunto ieri tra Sar-Acts per la nascita della società unica Tpl Linea e che ha segnato anche una spaccatura nei sindacati.

La Filt Cgil non ha infatti firmato e spiega così il perchè: “Ci siamo già passati – si legge in una nota – non è servito a niente allora e non servirà neanche oggi firmare accordi con sigle minoritarie e senza il totale consenso dei delegati e dei lavoratori”.

“Anche questo accordo presenta grosse lacune sia perchè, come si diceva, è un accordo che nasce dalla rottura dell’unità sindacale sia perchè manca di sostanza, nello specifico mancano: le garanzie per il mantenimento delle mansioni, delle qualifiche e delle professionalità acquisite per tutti i lavoratori degli impianti fissi e del viaggiante; le assunzioni necessarie per sostituire i lavoratori che sono andati e che andranno in pensione (al 31 dicembre sono usciti 3 lavoratori dalla Sar e 4 dall’Acts) e che servono per il mantenimento dei livelli occupazionali, come previsto dal Protocollo firmato con la Provincia”.

“Il programma di intervento per le assunzioni è troppo dilazionato nel tempo per poter garantire il rapporto uomo-turno necessario per il godimento dei diritti contrattuali in merito a ferie, riposi ecc…
La miglior riposta è un’alta adesione allo sciopero dell’11 gennaio”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.