Economia

Finale, Piaggio: Ruggeri, Basso, Lunardon e Miceli a “pranzo” coi lavoratori

Finale Ligure - incontro piaggio Ruggeri, Basso, Miceli

[thumb:15678:l]Finale L. L’assessore regionale Carlo Ruggeri ha incontrato, insieme a Giovanni Lunardon, Lorenzo Basso e Nino Miceli, i lavoratori della Piaggio per discutere, con la Rsu aziendale, della loro situazione. Gli esponenti del Partito Democratico hanno pranzato con i dipendenti dell’azienda finalese nella mensa dello stabilimento. “La Regione è stata vicina a Piaggio e ha sostenuto il suo grande progetto” ha spiegato Ruggeri.

“Un progetto, quello di ampliamento e di ammodernamento con il trasferimento a Villanova, che andrà avanti. Oggi Piaggio ha un momento di difficoltà che è dato dalla congiuntura negativa mondiale e quest’aspetto ricade sui lavoratori con la cassa integrazione. Stiamo lavorando perché ci siano sostegni adeguati. La Regione aiuterà con dei corsi di formazione” ha proseguito l’assessore regionale.

“I corsi sono utili perché impegnano i lavoratori, danno anche un’integrazione economica e, inoltre, sono poi funzionali alla ripresa dell’attività anche per la nuova produzione. Non siamo ancora arrivati all’intesa tra sindacati, azienda e enti pubblici, ma stiamo lavorando perché tutti i lavoratori, sui quali la cassa integrazioni ha effetti diversi, vengano poi a trovare un sostegno economico uguale per tutti e che sia soddisfacente. Oltre che non troppo lontano da quella che è oggi la retribuzione del lavoro” conclude Ruggeri.

“Già durante il congresso ci eravamo impegnati a guardare e a parlare con le realtà del lavoro e adesso continueremo a farlo. Siamo partiti dalle realtà che stanno subendo la crisi aldilà di quello che il Governo vuol far credere. Ci sono tante realtà importanti infatti, anche solide, come appunto la Piaggio, che sono fondamentali per lo sviluppo del nostro tessuto economico, ma che stanno soffrendo di questa crisi. Noi volgiamo ascoltare, sentire i problemi e cercare di capire come poter agire per risolverli” aggiunge Lorenzo Basso

“La Regione Liguria cercerà di dare il proprio contributo per riuscire a venire incontro alla crisi che sta subendo anche questa azienda e lo farà da subito con la propria legge finanziaria. Ci saremmo aspettati che anche il Governo prendesse a cuore questa crisi e quindi contribuisse ad alleviare le sofferenze di tante famiglie che stanno subendo la crisi” conclude il segretario del Pd Liguria.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.