Critiche al "pacchetto sicurezza" dalla Conferenza Volontariato Giustizia Liguria - IVG.it
Politica

Critiche al “pacchetto sicurezza” dalla Conferenza Volontariato Giustizia Liguria

[thumb:4883:l]Liguria. La Conferenza Regionale Volontariato Giustizia della Liguria, che riunisce numerose associazioni operanti nell’ambito della giustizia penale, ha espresso le proprie perplessità a proposito della legge n. 94, “Disposizioni in materia di sicurezza pubblica”, il cosiddetto “pacchetto sicurezza”. La Conferenza Regionale del Volontariato Giustizia della Liguria ritiene infatti che la legge abbia ampie smagliature, e che queste lascino spazio alla discrezionalità.

“L’incertezza che si genera non contribuisce alla certezza della pena, e non sembra contribuire a rendere più sicura la nostra società. Lo straniero irregolare non è di per sé un delinquente, ma si trova lungo un piano inclinato, che partendo da una situazione di irregolarità lo porta facilmente a compiere altri reati, oltre a quello di permanenza illegale nel paese, come conseguenza del non avergli lasciato reale alcuna chance di integrazione” spiegano dalla Conferenza.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.