IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ferrovia, trasporto costiero tra Andora-Finale: il progetto dell’Istituto Falcone di Loano

[thumb:4712:l]Loano. Il futuro spostamento a monte della linea ferroviaria nel tratto Andora-Finale Ligure è al centro del progetto didattico presentato dall’Istituto Superiore “Falcone” di Loano, che prevede la verifica operativa sulla possibilità di realizzare un nuovo sistema di trasporto costiero (metropolitana o tram o ibrido) che consenta la razionalizzazione del territorio, secondo il modello che ha preso forma nella Riviera Adriatica.

Il progetto, che ha ricevuto un contributo della Fondazione De Mari della Cassa di Risparmio di Savona, prevede due fasi di sviluppo: una prima raccolta dati per descrivere in modo circostanziato l’ambito territoriale, ed in seguito la realizzazione di una proposta fattuale per l’utilizzo delle aree lasciate libere dal tracciato ferroviario. L’obiettivo di partenza è la considerazione del tratto tra Andora e Finale come di un’unica entità urbana, pur nel rispetto delle autonomie amministrative dei singoli comuni competenti.

All’incontro di presentazione sono intervenuti Francesco Cenere, vicesindaco del Comune di Loano, Ivano Vacca, assessore all’edilizia privata del Comune di Borghetto S.S., mentre hanno portato il proprio saluto Antonello Tabbò, sindaco di Albenga e l’assessore ai lavori pubblici del Comune di Ceriale Andrea Alessandri. Carlo Ruggeri, assessore alla pianificazione territoriale della Regione Liguria, ha fatto pervenire il suo messaggio di augurio.

Nel corso della mattinata è stato relazionato il meeting che si è svolto a Nizza tra alcune classi dell’Istituto e gli ingegneri Jacques Raphael e Geoges Martinez, tecnici della società che gestisce i trasporti della CUNCA (Communauté Urbaine de Nice Cote d’Azur), che hanno illustrato i loro progetti nel campo dei trasporti urbani e mostrato disponibilità a future collaborazioni.

Durante la presentazione del progetto sono intervenuti alcuni relatori: Giuseppe Testa autore di “La litoranea nel Finalese”, che ha parlato dei collegamenti litoranei nella loro evoluzione storica, e gli interventi di due esperti nell’ambito dei trasporti: l’Ing. Stefano Sibilla e Sandro Scarfone. L’Ing. S. Sibilla ha parlato delle tramvie storiche nella Provincia di Savona e di una sua ipotesi di nuova tramvia nel Comune di Albenga. Sandro Scarfone, manager della Bombardier di Vado Ligure, ha concluso i lavori affrontando la produzione dell’azienda nell’ambito del trasporto urbano e le ultime innovazioni tecnologiche nel settore.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.